Calcio

Palermo, ultimo passettino verso la finale dei Playoff Serie C

Il Palermo è ad un passo dalla finale dei playoff di Serie C. Nel match valido come semifinale di andata i rosanero si sono imposti sulla Feralpisalò per 0-3 e ora cercano il sigillo definitivo al Barbera. La gara non sarà da sottovalutare, ma l’impressione è che i siciliani siano ormai pronti per tornare in B, a prescindere da come questi spareggi andranno a finire.

Il cammino del Palermo nei playoff

Il Palermo dunque ha cominciato tardi il suo cammino nei playoff, per via dell’ottimo posizionamento in classifica al termine della stagione regolare. I rosanero infatti hanno chiuso al terzo posto con 66 punti e hanno fatto il loro esordio nei quarti di finale contro la Virtus Entella. All’andata sono riusciti ad imporsi a Chiavari per 1-2, mentre il match di ritorno si è rivelato piuttosto combattuto e si è concluso con un pirotecnico 2-2. Una rimonta finale firmata da Soleri e Fella.

In semifinale invece, i siciliani si stanno misurando con la Feralpisalò, ma dopo la gara di andata la sfida appare decisamente indirizzata. La partita si è chiusa per 0-3, per merito dei gol di Brunori, Floriano e Soleri, ma chi pensa che la pratica sia già chiusa sbaglia. Servirà mantenere alta l’attenzione ed evitare di fare errori che possano compromettere il cammino fin qui brillante. A dare una mano d’aiuto poi ci sarà come sempre un infuocato Barbera, pronto a spingere i suoi verso la finale.

Occhio ai diffidati

L’attenzione andrà posta anche nella questione inerente ai cartellini. Sono ben 11 i giocatori rosanero in diffida e si tratta di Massolo, Pelagotti, Buttaro, Marconi, Perrotta, Crivello, De Rose, Damiani, Odjer, Valente e Brunori. Un fattore di cui Baldini dovrà per forza di cose tener conto, perché privarsi di elementi importanti in vista della finale sarebbe un grosso problema. Cresce intanto anche l’entusiasmo in città, con i tifosi che stanno facendo sentire tutto il loro calore alla squadra non solo dentro allo stadio, ma anche nella vita comune.

Insomma, un appuntamento con il destino da non sbagliare per i rosanero che dopo il lungo calvario sperano di fare finalmente ritorno in cadetteria.

Maria Laura Scifo

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button