MetroNerd

Pathfinder: in arrivo ad agosto la seconda edizione

Pathfinder, il gioco di ruolo basato sul sistema d20 che per anni è stato l’unico in grado di contrastare l’egemonia di Dungeons & Dragons, sta per tornare con una nuova versione rivisitata, migliorata, e pronta a dare battaglia a DnD 5, inarrestabile nel suo successo.

L’annuncio ufficiale è arrivato direttamente dalla Paizo Publishing, la casa editrice che dal 2009 è il cuore pulsante dietro questo gioco di ruolo: a partire dal 2 agosto 2018, Paizo metterà a disposizione gratuitamente online delle versioni di prova dei nuovi manuali.  

Grazie a questa iniziativa, chiamata Pathfinder Playtest, chiunque sia interessato può scaricare e testare personalmente le nuove regole, valutando i cambiamenti apportati in questa seconda edizione.

(foto dal web)

Per chi non fosse avvezzo a questo mondo sconfinato, troppo spesso ingiustamente relegato a ridicolo passatempo per nerd, Pathfinder nacque inizialmente come una versione ottimizzata dell’edizione 3.5 di DnD, pubblicata dalla Paizo nel tentativo di fornire una valida alternativa al marchio principale, che all’epoca presentava diversi problemi.

Sarà stato il suo sistema solido e innovativo, caratterizzato da una forte libertà di personalizzazione ed un’attenzione particolare ad alcuni aspetti ritenuti deboli in DnD, sarà stato il coincidente insuccesso della quarta edizione del gioco di ruolo più famoso del mondo, ma sta di fatto che Pathfinder si affermò in pochissimo tempo come marchio a sé stante, superando per un discreto periodo anche le vendite del suo diretto antenato.

Ora però Dungeons & Dragons è tornato più forte che mai, con una versione totalmente rinnovata, quasi un reboot, incentrato sull’intuitività e la facilità di approccio, che ha riscosso un successo incredibile, sia tra i fedelissimi che tra le nuove leve.

(foto dal web)

Sono passati tre anni, ma finalmente Pathfinder ha annunciato la sua risposta: con questa seconda edizione, la Paizo promette di rinnovare l’intero sistema di gioco, avvicinandolo alle esigenze di un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo, rimanendo però fedele alle caratteristiche del franchise.

Sarà quindi più facile da giocare, ma soprattutto migliorerà tutta quella gamma di aspetti riguardanti la build e la personalizzazione, fatte di combinazioni tra caratteristiche e abilità, che forse possono risultare abbastanza frustranti all’inizio, ma che poi conferiscono al personaggio un’unicità difficile da ricreare in DnD.

Verranno anche apportate modifiche al sistema di classi e razza, e il combattimento verrà snellito e reso più fluido, senza rinunciare al comparto tattico che lo contraddistingue. Il tutto sarà accompagnato ad un’innumerevole quantità di cambiamenti che andranno a toccare ogni aspetto del gioco.

Inoltre, sarà inizialmente rilasciata anche un’avventura già costruita, chiamata Doomsday Dawn, che potrà essere giocata da master e giocatori di tutti i livelli, in una cornice ideata con lo scopo di favorire al meglio la scoperta di tutte le novità che la seconda edizione di Pathfinder ha da offrire.

(foto dal web)

Torneranno anche le splendide illustrazioni di Wayne Reynolds, che hanno reso già i primi manuali uno spettacolo per gli occhi, e del quale non ci si stanca mai.

Chi poi non potrà fare a meno di sfogliare la versione cartacea di questi primi manuali, avrà anche la possibilità di acquistarne una edizione limitata.

Sfoderate quindi i d20 e, schede alla mano, preparatevi a lanciarvi in una nuova, indimenticabile avventura, con questo rinnovato sistema di gioco, che siamo sicuri ci farà sognare ancora una volta.

 

 

Antea Ruggero

 

 

 

Antea Ruggero

Scrivo per sbaglio e nonostante tutto non ho intenzione di smettere. Anime, manga, serie tv, cinema, videogiochi, gdr, musica, non fa differenza, nel mio arsenale si può trovare un po' di tutto. Qualcuno vi dirà che a volte disegno anche fumetti, ma non vi preoccupate, sono solo dei gran burloni.
Back to top button