Francia: l’ex ministro Patrick Devedjian, stroncato dal coronavirus

In Francia il coronavirus ha provocato la morte dell’ex ministro Patrick Devedjian, 75 anni, attuale presidente del consiglio del dipartimento Hauts-de-Seine, alle porte di Parigi.

Di origini armene, Devedjian fu membro prima dell’Ump poi dei Republicains, fu nominato ministro per l’emergenza finanziaria nel 2008 dall’allora presidente Nicolas Sarkozy, carica che ricoprì per quasi due anni. Avvocato, Devedjian era stato eletto in Parlamento nel suo dipartimento dal 1986 al 2017, poi era stato sindaco di Antony dal 1983 al 2002 e consigliere dipartimentale dal 2004, presidente del Dipartimento dal 2007. Sotto la presidenza di Jacques Chirac era stato ministro delegato dell’Industria dal 2004 al 2005.

Patrick Devedjian e’ morto in ospedale a Nanterre, dove era stato ricoverato mercoledì. Giovedì il ricovero in ospedale e il tweet per annunciare di essere stato «colpito dall’epidemia». Nel messaggio,  Devedjiane afferma di «poter quindi testimoniare direttamente del lavoro eccezionale dei medici e di tutto il personale sanitario». E poi : «Stanco ma stabilizzato grazie a loro, risalgo la china ed esprimo loro un grande ringraziamento per l’aiuto costante a tutti i malati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA