Arte e Intrattenimento

Patrimonio Unesco, l’Italia si classifica prima con ben 57 siti

Al 44esimo Comitato del Patrimonio Mondiale, si è decretata la classifica delle nazioni con più siti UNESCO e l‘Italia si è posizionata al primo posto con ben 57 siti. Alla seconda posizione troviamo la Cina, che fino a ieri condivideva a pari merito con l’Italia il primo posto della classifica, con 55 siti riconosciuti. A far raggiungere la vetta della classifica all’Italia sono stati i dipinti trecenteschi della Cappella degli Scrovegni di Padova e Montecatini Terme. A proseguire nella classifica Germania e Spagna.

Le prime dieci nazioni nella classifica dei patrimoni UNESCO

Grazie all’inserimento di Montecatini tra le Grandi città termali d’Europa e al ciclo pittorico trecentesco di Padova, l’Italia si guadagna la vetta della classifica. Con 57 siti è il Paese al mondo con più patrimoni dell’umanità.

La Cina si trova al secondo posto con le bellissime rovine della città di Liangzhu, che sono diventate patrimonio Unesco nel 2019. La Cina ad oggi ha 55 siti patrimonio UNESCO.

A pari merito al terzo posto abbiamo la Germania e la Spagna con 48 siti. Per la Germania è stato appena inserito nella lista dell’Unesco l’altura di Matilde, a Darmstadt, luogo in cui vissero e diversi artisti. La Germania figura anche nella candidatura collettiva delle Grandi città termali d’Europa con Baden-Baden, Bad Kissingen, Bad Ems, Bad Homburg vor der Hohe, Wiesbaden e Bad Pyrmont. La Spagna invece, nel 2019, ha visto aggiungersi il paesaggio di RIsco Caido e le montagne sacre di Gran Canaria.

Il quarto se lo aggiudica la Francia, con 47 siti, che si è vista aggiungersi il Faro di Cordouan, che si trova alla foce della Gironda.

Il quinto e sesto posto sono per l’India e il Messico rispettivamente con 38 e 35 siti UNESCO.

Al sesto abbiamo il Regno Unito con 33 siti, l’ultimo aggiunto alla lista è la britannica Bath, nel Somerset, entrata a far parte nel 2021 tra le Grandi città termali d’Europa. Al settimo la Russia con 29 siti UNESCO.

Agli ultimi tre posti troviamo l’Iran e l’Usa con 24 siti e il Giappone con 23.

Federica Tocco

Seguici su

Facebook, Instagram, Metrò, Gossip

Adv
Adv
Adv
Back to top button