Cultura

Parole in soccorso ai tempi del Coronavirus: il progetto di Animamundi

Coronavirus: un libro per rompere il silenzio

Ivano Fossati canta, in una delle sue canzoni più suggestive, che “C’è un tempo”. In questi mesi il tempo del silenzio, l’eco dell’oblio, il sibilo della paura hanno immobilizzato un intero paese. Ora c’è un tempo nuovo, in cui la forza delle parole rompe la bolla tesa in cui l’emergenza Coronavirus ci aveva intrappolato.

A rompere il silenzio ci ha pensato la casa editrice di Otranto AnimaMundi, con un “Instant-book” gratuito che raccoglie voci divergenti nella trasposizione personale di questo tragico momento.

Sulla Paura. Parole in soccorso ai tempi del Coronavirus“. Un titolo esplicativo e inequivocabile che regala un messaggio corale pieno di vitalità e riflessione. Sulla Paura diventa a tutti gli effetti un soccorso emotivo per riaccendere la luce su una condizione passiva e disincantata, che ha addormentato ogni nostro stimolo con il peso della paura.

E proprio su questa paura, il libro a più voci, lascia che le parole di Franco Arminio, Rainer Maria Rilke, Christian Bobin e molti altri autori riconsegnino all’arte, alla letteratura, alla poesia il loro antico prezioso ruolo curativo.

Sulla Paura: una voce corale

Le voci di 26 autori internazionali esprimono in versi e in prosa quanto “La paura ci deve portare a una luce più grande, a una maggiore attenzione per il dolore degli altri. Questo è un contagio che ci chiama alla generosità e alla bellezza”, come scrive in Nella Paura Franco Arminio.

Sono considerazioni e riflessioni pensate – e pesate – sull’esperienza personale che ognuno di questi autori ha vissuto nei mesi dell’emergenza Coronavirus. Sono le carezze che ci sono mancate, gli abbracci distanti, le risposte ai timori, le verità temute.

Se da un lato il libro Nella Paura rappresenta la memoria sentimentale di questo momento storico, dall’altro è la consolazione di un respiro che si rifa – lentamente – più leggero. Sicuramente vivo. Presto libero. Leggere le parole dei 26 autori non è soltanto un atto d’amore verso sé stessi, ma anche un modo per sentirsi insieme parte della stessa paura.

Ci saranno parole da ricordare, quando la tragedia sarà finita. Una voce di umanità che dal pianto ritorna a sussurrare, e proverà a cantare di nuovo. Con una musica nuova.

Chi sono le voci del libro Sulla Paura

Gli autori presenti in Sulla Paura. Parole in soccorso ai tempi del Coronavirus:Franco Arminio, Rainer Maria Rilke, Christian Bobin, Marco Guzzi, Alida Airaghi, Christiane Singer, Simone Weil, A. Chiara Scardicchio, Sara Costanzo, Gianluigi Gherzi, Josè Ortega Y Gasset, Luigino Bruni, Henry David Thoreau, Rudolf Steiner, Davide Rondoni, William Butler Yeats, Gisella Genna, Patrick Kavanagh, Antonio Ferrara, Giuseppe Semeraro, Fabio Magnasciutti, Wendell Berry, Giuseppe Conoci, Luciano De Giovanni, Eleonora Capone, Beatrice Leone, Nicola Grato, Beatrice Zerbini.

Il libro è a disposizione sul sito animamundiedizioni.com, pagando solamente le spese di spedizione. E, facoltativamente, si accettano donazioni per sostenere le spese di stampa.

Rossella Papa

Seguici su Facebook e su Instagram

Seguici su Metropolitan per rimanere sempre aggiornato

Back to top button