Calcio

Perotti, altra operazione nostalgia in casa Genoa?

Adv

Il Genoa sta preparando le prossime mosse di mercato in attesa della ripresa del campionato che, si spera, possa avvenire per il 20 giugno. Tra i possibili obiettivi c’è anche Diego Perotti, l’esterno argentino che quattro anni fa si trasferì alla Roma proprio dopo essersi messo in mostra con la maglia del grifone. Qualche infortunio di troppo ne ha condizionato il rendimento e la Roma pare non volergli più dare fiducia. A un anno dalla scadenza del contratto, per i rossoblu il suo è un profilo da tenere particolarmente d’occhio. Il suo ritorno potrebbe ricalcare quello di altri ex genovesi come Perin, Criscito e Sturaro.

Perotti medita l’addio alla Roma: il Genoa si fa avanti?

Diego Perotti potrebbe tornare al Genoa nella prossima sessione di mercato. L’attaccante argentino, che proprio in rossoblù ha raggiunto l’acme della propria carriera, si trova a vivere una situazione piuttosto difficile alla Roma, tormentato dagli infortuni e sempre più ai margini del progetto Fonseca.

Quattordici presenze per lui in campionato per un totale di 718 minuti in campo. La sua stagione era cominciata male: costretto ai “box” sino ad ottobre per un problema al polpaccio, Perotti ha cominciato ad “ingranare” davvero solo a ridosso della fine del girone d’andata, con tre gol messi a segno nelle sfide tra Verona e Juventus prima che nuovi acciacchi frenassero la sua ripresa. Il contratto del “monito” scade la prossima estate e la Roma, che con i vari Zaniolo, Under, Kluivert ha sposato la “linea verde” non sembra intenzionata a rinnovarglielo. Ecco perché l’argentino avrebbe iniziato a guardarsi attorno e, secondo l’emittente Primocanale, potrebbe pensare proprio ad un ritorno in Liguria.

Possibile scambio con Ghiglione?

Se la notizia di un possibile ritorno in rossoblù di Perotti circola da tempo, è recente la voce che accosta Paolo Ghiglione proprio alla Roma. Il giovane terzino ex Frosinone si è preso sin da subito il proposto da titolare nell’undici genoano dimostrando di avere, tra l’altro, discrete doti offensive. Cinque assist messi a segno da lui quest’anno hanno fatto sì che alle sue prestazioni si interessassero diversi club importanti. Oltre alla Roma sul ragazzo pare essersi fiondata la Lazio, pronta a dar vita ad un derby di mercato per assicurarsi il classe ’97- Chissà che proprio Perotti, nel caso l’interesse fosse concreto, non possa rappresentare una pedina di scambio per il giovane di Voghera. Maroccu, DS del Genoa, ha confermato, in una recente intervista, che il prossimo sarà un mercato incentrato principalmente sugli scambi, vista la difficile situazione economica determinata dal Covid:

“Il prossimo mercato? Prezzi e tempi saranno un problema generalizzato. Anche la controparte dovrà essere comprensiva [….] Circolerà meno denaro ed aumenterà il numero degli scambi tra i club. Dovessi dare un aggettivo a questo mercato direi che sarà “prezioso” per ovvi motivi”.

La situazione dei prestiti

Così come “preziosa” potrebbe rivelarsi la sinergia instaurata in questi anni con diversi club. Tra questi la Juventus che, nel tempo, ha dato vita a molte operazioni di mercato con i liguri. Non ultime quelle che riguardano Perin e Cristian Romero. Il portiere è in prestito secco fino a giugno ma, siccome la batteria degli estremi difensori juventini è già completa, si suppone che i due club si accordino su una cifra per l’eventuale riscatto. Più difficile sarà trattenere Romero che pare aver convinto in pieno la Juve a dargli una chance, dopo che i bianconeri l’avevano prelevato un’estate fa proprio dal “Grifone”.

Spostandoci sull’attacco, invece, appare segnato il destino di Destro e Iago Falquè. I due giocatori sono arrivati a gennaio nell’ambito di una campagna di rafforzamento che ha visto il club affidarsi a tanti ex, già in sintonia con l’ambiente, per provare a risalire la china in classifica. Entrambi hanno trovato poco spazio in questa stagione e se su Iago, reduce da un grave infortunio, ci sarà ancora da discutere con il Torino (che vorrebbe richiamarlo a sè) , Destro farà quasi sicuramente ritorno al Bologna. Occhio, sempre in chiave Bologna, al possibile interessamento dei felsinei per Favilli. il giovane classe 1997 non ha giocato tantissimo, chiuso da Pinamonti, e gli emiliani starebbero pensando a lui come alternativa a Palacio, essendo “El Trenza” prossimo al ritiro.

Per la mediana pare che il Genoa dovrà vedersi dagli assalti per Stefano Sturaro. Volpi, il suo agente, ha dichiarato che Stefano è tornato a far gola a molti club di Serie A. Per lui si era parlato, a gennaio, di un possibile interesse della Lazio che potrebbe riprovarci in estate per rinforzarsi in vista della Champions League.

Sempre in mediana, infine, piace il bosniaco Cajic. Ventotto anni, gli ultimi tre passati all’Istambulspor in Turchia, il ragazzo è stato capace, da mezzala, di mettere a segno 9 gol quest’anno. La retrocessione della sua squadra in seconda divisione e la deflazione legata al Covid, potrebbero farne crollare il prezzo a 500.000 euro. Un’occasione da cogliere al volo…

Adv
Adv
Adv
Back to top button