Perugia, dopo sedici anni torna a casa Serse Cosmi. I Grifoni devono rialzare la testa dopo le ultime prestazioni. Quale occasione migliore se non il ritorno di Cosmi?

Perugia, è l’occasione perfetta

Questa giornata deve essere la svolta per i grifoni. Sconfitte per Pordenone, Crotone, e Cittadella, pareggi invece per Chievo, Juve Stabia e Virtus Entella. Con una vittoria stasera, nella partita contro il Livorno, gli umbri recupererebbero punti importantissimi in chiave Playoff, ed a più di un mese dall’ultima vittoria il tempo comincia a scarseggiare. In Serie B tutte le squadre stanno lì, vicine tra loro: una vittoria ti può portare ai Playoff, una sconfitta invece ai Playout. È esattamente questa la situazione del Perugia, che ad oggi ha solo tre punti di vantaggio sui Playout, ed un’altra sconfitta sarebbe difficile da digerire. Dall’ultima vittoria è arrivato un pareggio con il Trapani e due sconfitte con Venezia e Chievo (entrambe a secco di gol). E’ una situazione difficile da gestire, con tanta tensione sulle spalle, ma in tutto questo almeno una buona notizia c’è: Serse Cosmi torna a casa.

Perugia Cosmi
Serse Cosmi questa sera tornerà da allenatore del Perugia al Curi
Photo credits: pagina Facebook A.C. Perugia

Il ritorno di Serse Cosmi

Sì, ha già esordito con la sconfitta di Verona in casa del Chievo, ma stasera Cosmi potrà nuovamente respirare l’aria del suo stadio. Lo stadio in cui con il Perugia ha conquistato la salvezza in Serie A per tre anni. Lo stadio in cui nessuno era passato nella Coppa Intertoto del 2003. Lo stadio che diciassette anni fa aveva fatto impazzire con la qualificazione alla Coppa Uefa. Il Curi. Sono passati sedici anni dall’ultima volta che Cosmi si è seduto sulla panchina del Perugia, e dopo la sconfitta all’esordio, stasera i tre punti sono obbligatori. Come in passato vorrà insistere sul classico 3-5-2, anche se le condizioni della rosa non sono ottimali. Salteranno la partita il bomber Iemmello e Falasco per le scontare le rispettive squalifiche, mentre out anche Di Chiara e Fernandes per infortunio. Tornano a disposizione invece Dragomir, Benzar, Angella e Kouan.

Le parole del maestro

Come in campo, anche fuori mister Cosmi si dimostra un uomo risoluto e con le idee chiare. Sa che tornare a casa sarà un’emozione indescrivibile, ma comunque pensa solo alla partita ed ai tre punti che devono arrivare. Devono, per risollevarsi dopo l’ultimo periodo. Cosmi sa di avere le carte in regola per vincere, e sa anche che in casa il Perugia è una squadra difficile da sorpassare, ma teme la circostanza.

“Contro il Livorno? Una partita assolutamente difficile, perché noi abbiamo l’obbligo di vincere, ma sappiamo benissimo che quando sei obbligato a vincere, nel calcio in particolare, questo ti da forza ma allo stesso tempo anche una tensione eccessiva.”

Fonte: sito ufficiale Perugia

Sono queste le parole di Cosmi, che durante la conferenza ha dimostrato di fidarsi del suo gruppo e di poter puntare in alto. Cosa resta da fare? Aspettare e guardare il Grifone spiccare il volo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA