Calcio

Perugia, con Caserta comincia la caccia al bomber per tornare subito in B

L’arrivo di Fabio Caserta, dopo il suo addio alla Juve Stabia, ha permesso di prendere alcune decisioni di mercato e intavolare alcune trattative. Analizziamo la situazione del mercato umbro tra ritorni dai prestiti, possibili partenti e possibili arrivi. Tra gli arrivi si nasconde un bomber “di razza”.

Perugia, dopo Caserta ecco le partenze

“A.C. Perugia Calcio comunica di aver affidato l’incarico di responsabile della prima squadra a Fabio Caserta fino al 30 giugno 2022 con rinnovo automatico in caso di promozione.”

Con questo comunicato è ufficialmente iniziata, pochi giorni fa, l’avventura di Fabio Caserta sulla panchina del Perugia. Il suo addio alla Juve Stabia lo ha condotto alla panchina umbra, su cui sedeva fino a fine playout Massimo Oddo, prima dell’esonero. L’arrivo di un grande allenatore come Caserta ha subito messo in chiaro quali sono le intenzioni perugine. L’obiettivo è il ritorno immediato in Serie B, strappatagli all’ultimo con i playout.

Prima di far entrare giocatori in rosa è necessaria qualche partenza. E ad aiutare, in questo caso, potrebbe essere proprio l’ex mister perugino Massimo Oddo, appena approdato sulla panchina del Pescara in Serie B. Quattro giocatori del Perugia, infatti, potrebbero seguire il tecnico nella sua seconda avventura ai delfini. Tuttosport ha riportato che i nomi che interessano a Oddo sono: Pietro Iemmello (tornato al Benevento dopo la fine del prestito in Umbria), Filippo Sgarbi e Nicola Falasco (difensori) e il centrocampista Marcello Falzerano.

A quest’ultimo, in realtà, ci sono molti club interessati. Il centrocampista piace anche all’Almeria e alla Virtus Entella. Proprio i liguri, secondo TuttoC.com, avrebbero avviato i contatti questa settimana per sondare se vi fossero possibilità di acquisto del giocatore, che dopo la retrocessione vuole cambiare aria.

perugia
Perugia – Foto di Roberto Settonce

Altre partenze?

Il Corriere dello Sport riporta anche che il club umbro vuole valutare nei giorni di ritiro i rientranti dal prestito: Monaco, Moscati, Bianchimano e Manconi. Dopo gli allenamenti, Caserta prenderà una decisione. Questa sarà la migliore per il club e per la loro carriera.

Secondo il portale tuttosalernitana, Norbert Gyomber, difensore centrale classe 1992, ha attirato l’interesse della Salernitana: gli amaranto hanno sondato il terreno per il difensore, che ha di recente dichiarato la sua volontà di non voler giocare in Serie C. La società perugina ha valutato il giocatore 1 milione di euro, cifra troppo alta secondo la Salernitana.

Il Crotone, altro pretendente per il giocatore, sembra allontanarsi, e allora per il classe ’92 è pronto un contratto da 250 mila euro a stagione da parte dei campani. Odjer, Giannetti, Firenze e Migliorini potevano essere contropartite, ma è improbabile che accettino il Perugia.

Le entrate: bomber in arrivo?

Secondo quanto riporta tuttob.com, l’attaccante dell’Entella Matteo Mancosu sarebbe finito nel mirino del Perugia: la società umbra ha individuato nell’attaccante dei liguri il rinforzo ideale per il reparto avanzato. Che sia lui l’attaccante che Caserta cerca per tornare subito in B, visti gli addii di Iemmello e Falcinelli (e poi c’è quello probabile di Melchiorri)?

Come riportato da Tuttosport, un’altra opzione per l’attacco potrebbe essere Riccardo Bocalon del Pordenone, profilo molto ricercato anche dalla Triestina in Serie C.

Altrimenti, un terzo attaccante che potrebbe fare al caso perugino è Jacopo Murano, attaccante del Potenza, squadra che sicuramente non lascerà partire molto facilmente il proprio tesserato. Secondo TuttoC.com, il Potenza proporrà al classe 1990 il prolungamento del contratto (ora in scadenza nel 2021) e la fascia di capitano, a testimonianza di quanto non lo vogliano perdere e puntino su di lui.

Intanto la squadra di Caserta ha dato, nei giorni passati, un’ufficialità: è arrivato infatti in classe 2003 Francesco De Marco, fino all’anno scorso in forza al Cassino (con cui è stato il più giovane titolare in Serie D), il quale ha firmato un triennale. Il Perugia è stato molto forte, battendo la concorrenza di Monza, Vicenza e Cittadella.

Seguici su Metropolitan Calcio

Back to top button