Calcio

Perugia-Triestina 2-1: così i promossi e bocciati della gara

Il Perugia, nella 35a giornata del campionato di Serie C girone B al “Curi”, soffre parecchio contro la Triestina, poi, dopo aver subito il gol di Litteri, si sveglia e ribalta il risultato. La vittoria odierna, mantiene gli umbri in corsa per la vittoria del campionato. Questi i promossi e bocciati dell’incontro.

Il primo tempo di Perugia-Triestina

Il destro troppo alto di Falzerano al 3′ minuto prova a rompere il ghiaccio, ma per molti minuti a seguire, le formazioni si annullano nella zona centrale del campo. Al 25′, invece, Rizzo dall’out di destra, crossa basso e con un po’ di brividi la squadra umbra allontana il pericolo. La risposta del Perugia arriva poco dopo con Elia, che da posizione defilata costringe Offredi a salvarsi in angolo. È invece il 31′ quando Elia prova a servire Kouan nel cuore dell’area avversaria, tuttavia il giocatore sciupa tutto mancando l’impatto con la sfera. Dopo un calcio di punizione dal limite che al 37′ Burrai manda alto, un pericoloso guizzo offensivo di Melchiorri un paio di minuti più tardi e un’insidiosa rasoiata di Rosi dal limite che manca la porta, le due formazioni tornano negli spogliatoi per la pausa di metà gara.

Il secondo tempo di Perugia-Triestina

Dopo 10 minuti di sterile possesso palla del Perugia, gli uomini di Pillon trovano il vantaggio con Litteri, che di testa, dalla corta distanza, sfrutta al meglio un assist operato dalla destra da Rizzo. A questo punto Caserta mischia un po’ le carte ricorrendo a numerosi cambi, aumentando il coefficiente offensivo della sua squadra. Kouan, tuttavia, non trova la porta né al 72′ di testa, né al 77′ con una conclusione di destro da fuori area. All’82’, invece, Murano impegna Offredi con un calcio da fermo e quattro minuti dopo, lo stesso biancorosso, insacca il pallone che riporta la gara in parità. Solo 3 minuti più tardi, in un match “pazzo”, Minesso trova la via del gol e mantiene in corsa il Perugia per la vittoria finale.

I Promossi

Reazione (Perugia): nell’insieme il Perugia non offre una delle sue migliori prestazioni, ma non c’è dubbio che la reazione degli uomini di Caserta al gol di Litteri, è qualcosa che va sottolineato ed elogiato. Il campionato rimane ancora da decidere, questa è la cosa che conta.

Litteri (Triestina): benché il giocatore si veda nell’insieme poco, anche (o forse soprattutto) per l’atteggiamento particolarmente guardingo voluto da Pillon, l’attaccante classe ’88 non si fa pregare, quando deve sfruttare l’unica palla buona offertagli dopo i primi 55 minuti di gioco. Se non è senso del gol questo…

I Bocciati

Ritmo di gioco (Perugia): gli uomini di Caserta si incaricano fin da subito di fare la partita, il possesso palla dei biancorossi è tanto evidente quanto sterile. Più volte le giocate degli umbri sbattono sulla linea difensiva eretta quest’oggi dagli ospiti, ma quello che manca, tuttavia, è un ritmo di gioco sufficientemente alto per mettere in difficoltà gli alabardati. Solo dopo lo svantaggio, infatti, gli umbri riescono a aumentare i giri del motore.

Gomez (Triestina): gli alabardati non avevano impostato la gara del “Curi” per aggredire gli avversari e questo ha sottratto possibili occasioni da gol agli uomini più avanzati della Triestina, ma la gara dell’attaccante di Pillon è apparsa particolarmente impalpabile. Da rivedere in altre occasioni.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Sport

Pagina Facebook Metropolitan Magazine

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine

Lega Pro

(Photo credit: U.S. Triestina Calcio 1918)

Link foto: https://www.facebook.com/triestina1918paginaufficiale/photos/a.1017273311673109/3929401857126892/

Back to top button