Dopo l’annuncio ufficiale che Peugeot entrerà nel mondiale endurance dopo un decennio di assenza, nella giornata di ieri è arrivata un’altra conferma. Jean-Marc Finot ha confermato che l’hypercar sarà interamente realizzata da Peugeot: non sarà costruita esternamente.

Peugeot Hypercar Finot – Peugeot ha recentemente confermato che il programma per rientrare nel FIA World Endurance Championship nel 2022 avverrà con uno sforzo completamente interno. Questo significa che, almeno sulla carta, Peugeot noi coinvolgerà altri produttori come ORECA, più volte accostata alla casa francese. La scelta di Peugeot apre a molti scenari interessanti, ma il mancato coinvolgimento di ORECA non è ancora stato ufficialmente smentito.

Peugeot Hypercar Finot
La Peugeot 908 HDi FAP, una delle vetture più importanti di Peugeot nella LMP1 – Photo Credit: Peugeot Sport

“Questo è un momento molto entusiasmante per il motorsport in Francia e per tutti noi. Siamo molto orgogliosi di tornare alle corse endurance con questo progetto. Utilizzeremo nel progetto hypercar le stesse competenze ed esperienze che abbiamo accumulato in Formula E. Questa è una decisione molto coraggiosa da parte del comitato esecutivo del Gruppo PSA perché tutti sanno che l’industria automobilistica sta vivendo una condizione difficile. Questo impegno dimostra quanto PSA creda nel futuro” – Jean-Marc Finot, direttore di Groupe PSA Motorsport

Il costruttore francese ha abbandonato le corse endurance alla fine della stagione 2011 quando, dopo aver vinto sia il titolo costruttori che il titolo piloti, ha interrotto ogni attività sportiva. Dopo la Peugeot 908, vettura campione nel 2011, rivedremo in pista una vettura targata Peugeot nelle corse endurance: una hypercar interamente realizzata all’interno del Gruppo PSA. Peugeot è il terzo costruttore ad annunciare un programma hypercar dopo il coinvolgimento di Toyota e di Aston Martin.

“La vettura verrà realizzata internamente, ma avremo delle partnership che non sono ancora state decise. Dobbiamo organizzare tutto e comprendere quali saranno i migliori partner per noi. Oreca? Ho parlato con Hughes (De Chaunac) ma non è ancora stato deciso nulla. Per l’attività sportiva utilizzeremo la factory di Satory; ne siamo molto orgogliosi” – Jean-Marc Finot, direttore di Groupe PSA Motorsport

SEGUICI SU :