Games

Pharaon Conflits, la recensione

Pharaon Conflits – Si tratta dell’espansione del fortunato ed evocativo gioco targato Studio Supernova (in Italia). Intanto, ecco la recensione del gioco base per 1-5 giocatori, che ci riporta nell’antico Egitto allo scopo di realizzare al meglio i preparativi per il nostro trapasso verso l’aldilà.

Questa volta, si sono intromessi i popoli vicini (ittiti, assiri, romani, ecc.) desiderosi nell’appropriarsi dei famosi e maestosi tesori egiziani, pronti a scatenare feroci conflitti.

Spade e Ankh – Contenuto: Con cosa giochiamo

La confezione di “Conflits” e molto minuta, di forma quadrata e cartone sottile, di quelle che si aprono da un lato e senza coperchio. Invece dello scarabeo verde presente sul gioco base, sono due spade incrociate color ruggine a fare da logo a questa espansione contente:

-5 Tessere Area Bonus
-25 Tessere Conflitto
-25 Segnalini Spada
-6 Segnalini Offerta
-12 Carte Artigiano
-10 Carte Bonus Regale
-10 Carte Bonus Civile
-2 Segnalini Faraone
-1 Tessera Nilo alternativa

Troveremo, quindi, delle nuove carte Nobile, Artigiano e tessere Offerta da mescolare insieme a quelle già presenti nel gioco base.
Inoltre, è presente una nuova plancia per l’area del Nilo, da piazzare sul tabellone di gioco in sostituzione a quella pre-stampata.
Durante la preparazione, andranno piazzate anche le tessere Area Bonus fra ogni coppia di divinità.

pharaon conflits
Materiali di gioco – PHC: Emanuele Iuliano

Pharaon Conflits – Differenze e Aggiunte al gioco base

Ricapitoliamo brevemente la meccanica di Pharaon.
Durante il proprio turno, ogni giocatore dovrà selezionare una delle aree azione presenti sulla plancia di gioco e, dopo averne pagato i costi di accesso e svolgimento, risolverla. Queste le varie aree: Nilo, Offerte, Nobili, Artigiani e Camera Sepolcrale.
Il tutto deve essere ben bilanciato affinché vengano anche soddisfatti i requisiti richiesti dalle famose divinità egizie, pronte ad accoglierci all’ingresso dell’aldilà con numerosi PV.

Ecco gli implementi di “Conflits”, oltre le carte sopracitate che vanno ad aggiungersi alle precedenti.
Le Tessere Conflitto, dalla simpatica forma di sarcofagi, renderanno i costi di accesso sulla ruota delle azioni più alti. Se un giocatore dovesse riuscire a spendere tutte le risorse richieste, otterrà in cambio anche dei segnalini spada, oltre a conservare la stessa Tessera Conflitto. Quelle non risolte resteranno sul tabellone.

La plancia Nilo alternativa, presenta tra i nuovi bonus anche la presenza dei segnalini spada.
Sono presenti anche due nuovi segnalini Faraone, da utilizzare invece di quella base. Una di queste si otterrà al raggiungimento di 3 Tessere Conflitto.

Infine, le carte Bonus Regale e Civile, verranno piazzate accanto alle tessere Area Bonus corrispondenti, poste negli spazi fra le coppie di divinità che circoscrivono la plancia di gioco.
Per poterle ottenere, insieme agli altri bonus delle aree appena citate, bisognerà spendere proprio i segnalini spada.

Pharaon Conflits – Titoli di coda

Un’espansione abbastanza contenuta, che aggiunge delle piacevoli varianti ad un titolo già di suo originale e completo.
La presenza delle Tessere Conflitto rende l’accesso alle azioni più stretto e dispendioso, anche se alla fine risulta una conversione in segnalini spada delle risorse spese in eccesso. Poi, almeno all’inizio, vi è sempre la possibilità di scegliere uno spazio in cui non sia presente una delle stesse tessere. Inoltre possono sempre tornare utili per altri bonus.

I segnalini spada e la presenza delle aree bonus, invece, soddisfano maggiormente il giocatore che ha dovuto pagare fin troppo per compiere una semplice azione, permettendogli di risolverne anche un’altra bonus.
La plancia Nilo, giustamente, non fa che adattarsi alle nuove meccaniche di gioco.
Anche i nuovi Segnalini Faraone aumentano la variabilità di gioco, insieme alle altre carte Nobili ed Artigiano.
In poche parole, Conflits si inserisce in punta di piedi ed in maniera umile all’interno di Pharaon, senza far sentire particolarmente il suo lato tematico.

Have a good game!

Seguici su:



Adv
Adv

Emanuele Iuliano

Napoletano all'anagrafe ma viaggiatore di innumerevoli mondi grazie alla sua fantasia. I boardgames si annoverano fra le sue più grandi passioni, insieme a quella per la scrittura. Dall'unione di queste, nasce la voglia di entrare a far parte del team di Metropolitan Magazine Italia, in particolare tra i folli Unicorni di InfoNerd.
Adv
Back to top button