3.7 C
Roma
Gennaio 16, 2021, sabato

“Pillole” | La nostra intervista alla direzione artistica

- Advertisement -

Al Teatro Studio Uno è in corso “Pillole Tutto in 12 minuti”, la rassegna davvero unica che porta in scena le realtà emergenti con le proposte per formare il cartellone del prossimo anno. Ne abbiamo parlato qui, e di seguito troverete l’intervista che abbiamo fatto ai direttori artistici del teatro: Eleonora Turco e Alessandro Di Somma.

Pillole
Foto di: Luisa Fabriziani

Come vi è venuta l’idea di Pillole?
E.Turco: Pillole nasce da una necessità. Dopo anni di lettura di progetti e curricula, sentivamo il bisogno di avere un contatto diretto con le compagnie da selezionare per il nuovo cartellone del teatro. Da sempre il nostro obiettivo è quello di dare spazio alle realtà emergenti della scena contemporanea, non con rassegne temporanee di poche settimane, ma dedicando tutto il nostro lavoro a questa ricerca. La stagione del Teatro Studio Uno è composta quasi prevalentemente da progetti di compagini di nuova formazione, è diventato quindi essenziale per la selezione, poter conoscere, ascoltare e vedere sul palco le compagnie e le loro idee in fermento.A.Di Somma: Volevamo dare una sferzata di novità alla selezione degli spettacoli in cartellone, siamo stati tra i primi ad indire bandi di residenza e dopo diversi anni volevamo distinguerci dal resto del panorama off romano con un’iniziativa più coinvolgente e partecipativa, oltretutto conoscere di persona le compagnie ci permette di capire da subito anche le qualità umane oltre quelle professionali, che secondo noi camminano di pari passo

Pillole 2019
Foto di: Luisa Fabriziani


Come selezionate i progetti?E.Turco: Ogni anno arrivano quasi 200 proposte, ci piacerebbe vederle tutte ma materialmente sarebbe impossibile. Una prima scrematura viene fatta ricercando nelle proposte idee innovative, progetti di drammaturgia contemporanea e lavori site speific per il nostro spazio. Ne selezioniamo circa 50 seguendo queste linee guida, poi durante Pillole le visioniamo insieme al pubblico, addetti ai lavori, critica e noi della direzione artistica. A.Di Somma: Dalle proposte inviateci cerchiamo di selezionare i progetti che riusciamo a immaginare nei nostri spazi, che ci mettano curiosità, che possano raccontare la nostra idea di teatro, privilegiamo la drammaturgia originale e la sostenibilità del progetto.


Quanto è importante condividere con il proprio pubblico la scelta del cartellone?E.Turco: Sentire il punto di vista del pubblico, per noi ma anche per gli artisti è fondamentale. Coinvolgere il pubblico nella selezione è anche un modo per incuriosirlo, stuzzicare la curiosità ed invogliarlo a tornare in teatro per vedere il lavoro completo. A.Di Somma: E’ la cosa più importante, se veramente inseguiamo la chimera di far diventare un piccolo teatro di quartiere, un grande punto di riferimento culturale e di intrattenimento, un luogo che calamiti i meno avvezzi a frequentare i Teatri piuttosto che respingerli disinteressandosene


Ci sono compagnie o artisti da tenere d’occhio per questa rassegna?
E.Turco: Siamo a metà del percorso, abbiamo sicuramente visto delle proposte interessanti. Abbiamo ancora tanto da vedere e molte delle compagnie selezionate per Pillole sono alla loro prima esibizione nel nostro spazio, siamo impazienti di conoscerle. A.Di Somma: Abbiamo i nostri preferiti, ma siamo felici di conoscere nuove realtà, anche giovanissime, che ci stupiranno

Pillole 2019
Foto di : Luisa Fabriziani


Quali sono le novità di quest’anno? ( unita alla 6)
E.Turco: Lavoriamo anche quest’anno per ampliare le nostre collaborazioni. Lo scorso anno abbiamo iniziato a collaborare con Progetto Goldstein e Dominio Pubblico per la sezione under25. Quest’anno la novità assoluta è la collaborazione con Il Teatro Quarticciolo, dove si terrà la serata conclusiva di Pillole, domenica 28 luglio, dove vedremo alcune delle pillole andate in scena in queste settimane. Un inizio per mettere in relazioni due teatri diversi ma che lavorano nello stesso municipio cercando una relazione costante con il territorio A.Di Somma: La collaborazione col Teatro Quarticciolo e la voglia di raggiungere dopo la selezione i 100 abbonati al Teatro Studio Uno

Pillole 2019
Foto di: Luisa Fabriziani

Pillole #Tuttoin12minuti 

Media partner Metropolitan Magazine

dal 19 al 27 luglio 2019Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara). 

Domenica 28 luglio Teatro Biblioteca Quarticciolo Via Ostuni, 8

| Pillole dalle 21 | Ingresso 5€

PRENOTAZIONIhttp://j.mp/prenotaTS1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

Rocco e Diego, chi sono i figli di Marco Giallini e Loredana

Rocco e Diego Giallini sono i figli dell’attore romano Marco Giallini, che negli ultimi anni sta riscuotendo un grande successo sia in...

Marco Giallini e l’amore eterno per Loredana, morta improvvisamente

La moglie di Marco Giallini si chiamava Loredana e, purtroppo, è morta circa 9 anni fa a causa di un’emorragia cerebrale. Una morte improvvisa, una tragedia indimenticabile per...

Marco Mengoni, ecco chi è il suo misterioso fidanzato

Recentemente Marco Mengoni stato fotografato in compagnia di un ragazzo misterioso. A beccarlo è stato il noto portale Tabloit, che ha postato...
- Advertisement -

Ultime News

Fran Lebowitz, lo sguardo cinico della società newyorkese

Oggi la rubrica "Esseri Unici" accende i fari su Fran Lebowitz un personaggio contemporaneo che non smette mai di far parlare di...

Cenerentola: simbologia e analisi di una delle fiabe più famose

Cenerentola: numerose sono le versioni di questa popolarissima narrazione. Originata, probabilmente, da Rodopi un' antica fiaba egiziana citata da Erodoto e, considerata,...

I più grandi musei del mondo su Rai 5

Il 15 dicembre su Rai 5 alle ore 19:27 appuntamento con la prima puntata de “I più grandi musei del mondo”. Il programma in quattro episodi, mostra i...

Martin Luther King, l’unico vero sogno americano

Solo pochi giorni fa, abbiamo assistito alle folle scene dell'assalto al Capitol Hill. Washington sia trovata, suo malgrado, protagonista di una barbarie,...

Riaprono i musei nelle zone gialle

Una notizia tanto attesa dalle istituzioni artistiche e dagli amanti dell'arte finalmente è arrivata, in questi giorni di grande trambusto politico. A...
- Advertisement -