Gossip e Tv

Pink e il figlio di 3 anni positivi al Covid-19, l’appello al governo

La Cantante Pink e il suo bambino di tre anni, Jameson, sono risultati positivi al Covid-19 dopo aver accusati diversi sintomi classici del virus. E’ lei stessa a darne l’annuncio sui social scrivendo che la diagnosi è arrivata circa due settimane fa

pink coronavirus
Pink e il figlio Jameson – Photo Credit: La Repubblica

Lei e la sua famiglia stavano già rispettando le norme di social distance sono rimasti in quarantena nella loro casa. Entrambi sono in via di guarigione , per fortuna non hanno avuto bisogno del ricovero in ospedale. Pink però, come sempre attenta verso gli altri, soprattutto i meno fortunati, ha raccontato la sua storia soprattutto per catalizzare l’attenzione sul grave problema della sanità in america

Lei è stata una privilegiata perché grazie al suo medico di famiglia ha potuto avere accesso al test, ma per molti non è così.

Solo pochi giorni fa abbiamo rifatto il test e per fortuna ora siamo negativi. È una parodia assoluta l’incapacità del nostro governo di non rendere i test più ampiamente accessibili. Questa malattia è grave e reale. Le persone devono sapere che la malattia colpisce giovani e anziani, sani e malati, ricchi e poveri, e dobbiamo rendere i test gratuiti e più ampiamente accessibili per proteggere i nostri bambini, le nostre famiglie, i nostri amici e le nostre comunità

pink coronavirus
Pink – Photo Credit: Wikipedia

La cantante ha fatto anche una generosa donazione in sostegno di tutti i medici e gli infermieri che stanno lottando in prima linea per sconfiggere questo nemico. Infine il suo appello ai cittadini, restate a casa!

Nel tentativo di supportare gli operatori sanitari che ogni giorno combattono in prima linea, sto donando $ 500.000 al Fondo di emergenza dell’ospedale della Temple University a Filadelfia in onore di mia madre, Judy Moore, che ha lavorato lì per 18 anni nel Cardiomiopatia e nel centro trapianti di cuore. Inoltre, sto donando $ 500.000 al fondo di crisi COVID-19 del sindaco della città di Los Angeles. GRAZIE a tutti i nostri professionisti sanitari e a tutti nel mondo che stanno lavorando così duramente per proteggere i nostri cari. Siete i nostri eroi! Le prossime due settimane sono cruciali: per favore, restate a casa

Seguici su

Facebook

Instagram

Back to top button