Musica

Pino Daniele, due flash mob per i suoi 65 anni

Oggi Pino Daniele avrebbe compiuto 65 anni. E per festeggiare il suo compleanno i fan hanno pensato a spostare il suo ricordo sui balconi. Come? Diffondendo una sua canzone proprio il giorno del suo compleanno, il 19 marzo, giorno di San Giuseppe, alle ore 10.

“Ogni anno, con l’avvicinarsi di questo giorno, vado avanti al portone della casa in cui è nato, infilo le cuffiette e faccio partire una sua canzone. La ascolto e me ne vado – racconta una delle sue fan – Quest’anno per cause di forza maggiore non potrò compiere questo mio pellegrinaggio laico. In questo periodo di canzoni sui balconi, allora, la mia proposta è di mettere tutti una canzone di Pino Daniele giovedì 19 alle 10. Sarebbe un modo per sentirci un po’ più vicini e per ricordare chi con le sue canzoni ha contribuito a costruire quel senso di appartenenza alla comunità di cui oggi c’è veramente bisogno”.

Pino Daniele durante un'esibizione
Pino Daniele durante un’esibizione nel 2010

Il Palapartenope aveva lanciato inoltre un’ iniziativa, in attesa di poter organizzare il memoria “Je sto vicino a te”. Erano previsti tre brani da dedicare a Pino Daniele: “Napule è” prima, poi “Terra mia” e “Je so’ pazzo” sul finale.  Sempre stasera quindi si darà il via al flash mob, alle 21, a cui tutta Italia è invitata a partecipare, condividendo video, foto sui social con hashtag #Jestovicinoate o partecipando con messaggi privati sulla pagina Facebook del Palapartenope, che poi li condividerà sui canali social. Già la scorsa settimana nei quartieri spagnoli molti i video in cui si era cantata la nota canzone “Napule è” come senso di comunità e di appartenenza, sicuramente quindi l’affetto oggi si farà sentire in maniera prepotente. Una perdita gravissima per il mondo della musica, che ancora lo ricorda con sentito affetto e nonostante il coronavirus non si ferma con le iniziative.

Back to top button