MotoriWRC

Pirelli nel WRC, come sarà lo sviluppo?

Mario Isola parla dell’ingresso di Pirelli nel WRC e di come si svolgerà l’attività di sviluppo per la stagione 2021. A partire dalla stagione 2021, Pirelli sarà fornitore unico fino alla stagione 2024.

Pirelli WRC sviluppo– Il FIA World Motor Sport Council dello scorso dicembre ha nominato Pirelli come unico fornitore di pneumatici per il WRC a partire dalla stagione 2021. La casa milanese rientrerà come fornitore della classe regina del rally dopo il 2010 quando vinse il mondiale con Sébastien Loeb su Citroen C4 WRC.

Pirelli si appresta a preparare il proprio rientro nel FIA World Rally Championship contemporaneamente alla sfida di progettare gli pneumatici per la stagione 2021 di Formula 1. Una doppia strada di sviluppo che, secondo Mario Isola – responsabile Car Racing di Pirelli -, non si incroceranno. Con quale squadra avverrà lo sviluppo? Lo stesso Isola ha dichiarato che la base di partenza del prodotto WRC sarà il pneumatico utilizzato nel 2010. Scelta azzardata?

Pirelli WRC sviluppo Mario Isola
Mario Isola – Photo Credit: Pirelli

“Siamo molto felici di tornare nel WRC e non vediamo l’ora di fare un buon lavoro. L’ultima volta che siamo stati fornitori unici avevamo un prodotto molto affidabile, perché il numero di forature era davvero molto basso. Ed è anche quello che vogliamo proporre a partire dalla prossima stagione. La nostra esperienza nella top class del WRC è limitata. L’ultima volta che abbiamo fornito le gomme le vetture erano meno potenti e, specialmente sulla terra, le gomme ricevono tanto stress. Ne parleremo alla FIA e lavoreremo assieme nel processo di prove e valutazione delle gomme. Stiamo valutando le nostre gomme, ma penso che produrremo evoluzioni di quelle che già abbiamo. E’ vero, il prodotto di 10 anni fa è vecchio, ma è buono e vogliamo partire da quello per fare ottime gomme.”Mario Isola

SEGUICI SU :

Adv

Related Articles

Back to top button