Calcio

Pisa-Pordenone, 1-1: frittata di Nicolas nel recupero! Pari per la capolista

Termina nel peggiore dei modi la partita casalinga del Pisa che viene ripreso al 96′ da Folorunsho, bravo a sfruttare una papera colossale del portiere Nicolas. I nerazzurri conservano, comunque, la vetta della classifica in Serie B con un più tre sul Brescia secondo che, nella giornata di ieri, si è imposto 1-0 contro la Cremonese nello scontro diretto per la posizione d’argento di questo inizio di campionato. Impatto psicologico positivo arrivato da Bruno Tedino che debutta sulla panchina del Pordenone con un punto preziosissimo conquistato all’Arena Garibaldi contro la prima della classe. Beffa per Luca D’Angelo che pregustava una vittoria fondamentale per ricacciare indietro i lombardi. Ecco cosa è successo in Pisa-Pordenone.

Pisa-Pordenone: beffa nel finale per i toscani

È la sfida tra la prima della classe e l’ultima, ma l’equilibro sostanziale che ha governato i novanta minuti smentisce la classifica. Entrambe le compagini hanno possibilità, spesso, di passare in vantaggio ma i due portieri diventano i protagonisti (in positivo) della sfida neutralizzando tutte le palle gol. Il Pisa fatica a innescare Lucca, ma passa nella ripresa: al 56′ è capitan Caracciolo a colpire di testa dagli sviluppi di calcio di punizione. I Ramarri reagiscono ma Nicolas blocca le sortite offensive. Dall’altra parte è Perisan a salvare sulla linea dopo un retropassaggio suicida di Falasco.

È la sliding door della partita: il miracolo del portiere dei neroverdi fa da contraltare alla frittata combinata al 96′ dall’estremo difensore rivale. Nicolas stoppa male il pallone e favorisce lo scippo di Folorunsho che ringrazia e regala a Tedino il primo punto della sua nuova avventura all’esordio col Pordenone. Toscani a quota 20 ed ancora primi, seconda lunghezza conquistata dai friulani in questo torneo di Serie B.

Seguici su Metropolitan Magazine

(credit foto – pagina Facebook Pordenone)

Back to top button