Pixar Spark Shorts la ricerca di nuovi talenti

Con il progetto Pixar Spark Shorts la famosa casa di produzione cinematografica offre la possibilità ad aspiranti animatori di mostrare le loro capacità

Annunciato nell’estate del 2017, il progetto Pixar Spark Shorts (cioè corti brillanti) mostra i risultati dei primi tre partecipanti al “The Capitan Theatre” di Los Angeles.

Pixar Spark Shorts e Pixar Shorts

Se avete visto almeno un film Pixar al cinema, avrete sicuramente notato che prima del lungometraggio vi è stato proposto un corto (non un Pixar Spark Shorts, ma un Pixar Short). Dopo che vi siete seduti in sala, quando le luci iniziano a spegnersi e mentre cercate di non finire subito il secchio di pop corn, avete già un’idea di ciò che vi aspetta. Molto probabilmente avrete visto trailer e pubblicità sul lungometraggio da voi scelto, dunque potrete già immaginare qualcosa sulla grafica e sulla trama.

Quello che la Pixar ci regala ogni volta è la magia della sorpresa. Quando il corto inizia non avete idea di come sarà e in sala tutti resteranno con lo sguardo fisso e curioso per ciò che viene proposto. I Pixar Shorts sono un modo per far sperimentare nuove tecniche e trame agli animatori. Proprio con questi si sono mossi i primi passi verso il perfezionamento della tecnica CGI (Immagini Generate al Computer). Quindi, con il progetto Pixar Spark Shorts si vuole appunto testare l’abilità di nuovi animatori e senza dubbio anche la loro creatività.

Raccolta di otto poster di alcuni corti Pixar con relativa data di uscita.
Alcuni esempi di Pixar shorts – Photo credit: dal web con modifiche di Elisa Scaglia

Il progetto si chiama “Pixar Spark Shorts” e non semplicemente “Pixar Shorts” perché lo scopo è di trovare una scintilla tra i partecipanti. Magari proprio i futuri direttori o produttori dei film Pixar!
L’azienda ha dato un piccolo contributo finanziario ai candidati. Questi, in sei mesi di tempo, hanno dovuto realizzare un corto di 7 minuti al fianco della frenetica società impegnata nei suoi mille progetti.

Uno sguardo ai Pixar Spark Shorts

I nomi dei creatori dei Pixar Spark Shorts provengono da diversi settori: abbiamo animatori, produttori e anche artisti degli storyboard, chi con un po’ più di esperienza e chi con un po’ meno. Quindi si può dire che chiunque ha la possibilità di esprimere il suo potenziale ai Pixar Animation Studios.
Al momento ci sono sei titoli di Spark Shorts, ma non è esclusa la possibilità che in futuro ne vengano realizzati altri.

“Purl” (di Kristen Lester) è la storia di un gomitolo di lana che inizia a lavorare in una frenetica start-up, qui tenta in tutti i modi di integrarsi al già affiatato gruppo di colleghi, fino a chiedersi quanto ne vale la pena.
“Smash and Grab” (di Brian Larsen) vede come protagonisti due robot che cercano di sfuggire al monotono compito che svolgono da anni.
“Kitbull” (di Rosana Sullivan) propone un’improbabile amicizia tra un pitbull e un gatto indipendente.

I tre poster dei primi Pixar Spark Shorts
I poster dei primi tre Spark Shorts – Photo Credit: pixarpost.com con modifiche di Elisa Scaglia

L’uscita degli altri tre Spark Shorts non è ancora stata decisa, ma anche di questi sappiamo qualcosa sulle trame.
“Float” (di Bobby Rubio) mostra un bambino in grado di volare, costretto dal padre a nascondersi per paura della reazione della società.
“Loop” (di Erica Milsom) accoppia una bambina autistica che non parla e un ragazzino chiacchierone su una canoa, entrambi imparano come l’altro percepisce il mondo esterno.
“Wind” (di Edwin Chang) vede una nonna e un nipote intrappolati in un buco senza fine che cercano una via di fuga.

Altri tre poster dei successivi Pixar Spark Shorts
Poster dei futuri Spark Shorts – Photo credit: pixarpost.com con modifiche di Elisa Scaglia

Quando vedremo i Pixar Spark Shorts?

I corti saranno disponibili sul canale ufficiale YouTube della Pixar, si tratta della prima volta che l’azienda usa questo sito come principale fonte di diffusione.
Le date di uscita dei primi tre corti sono già note:
4 febbraio 2019 (“Purl”), 11 febbraio 2019 (“Smash and Grab”) e 18 febbraio 2019 (“Kitbull”).
Successivamente tutti i lavori per i Pixar Spark Shorts saranno caricati sul sito di streaming Disney+ che sarà disponibili entro fine anno in America.

Non ci resta che attendere che questi video siano disponibili su Youtube per scoprire chi sono i nuovi brillanti candidati per i futuri progetti d’animazione della casa Pixar.

Elisa Scaglia

© RIPRODUZIONE RISERVATA