Basket

NBA: definito il play-in della Western Conference

Con le ultime partite giocate questa notte sono giunti gli ultimi verdetti in vista dei playoff NBA. Conosciamo così già tutti i team e i rispettivi accoppiamenti che vedremo nel primo turno dei playoff nella Western Conference. Ci sarà da attendere il play-in tra Portland Trail Blazers e Memphis Grizzlies per conoscere l’ultima qualificata nella Western Conference. La vincitrice di questo scontro affronterà i Los Angeles Lakers. Ecco infine quanto successo in tutte le partite disputate nella notte.

Portland Trail Blazers – Brooklyn Nets 134 – 133

Damian Lillard, #0 dei Portland Trail Blazers, affronta Timothè Luwawu-Cabarrot, #9 dei Brooklyn Nets, nel match disputato nella notte tra le due squadre sopra citate.
Damian Lillard, #0 dei Portland Trail Blazers, affronta Timothè Luwawu-Cabarrot, #9 dei Brooklyn Nets, nel match disputato nella notte tra le due squadre sopra citate. (Photocredis: David Sherman / National Basketball Association / Getty Images)

Sfida all’ultimo respiro tra Portland Trail Blazers e Brooklyn Nets. Partita in bilico fino all’ultimo istante con la tripla di Caris Levert che si infrange però sul ferro. Brooklyn va così vicino a vincere la gara che avrebbe condannato i Trail Blazers a restare fuori dai playoff della Western Conference. Con la vittoria di stasera a Portland non resta che vincere il play-in di sabato contro i Memphis Grizzlies per assicurarsi un posto tra le migliori 8 squadre dell’Ovest. Altra super prestazione di Damian Lillard che chiude la gara con 42 punti e 12 assist. Si conferma così il giocatore più in forma della lega. Ai Nets non basta un Caris Levert da 37 punti e 9 assist.

Memphis Grizzlies – Milwaukee Bucks 119 – 106

Ja Morant, #12 dei Memphis Grizzlies, porta palla durante la gara disputata nella notte dal suo team contro i Milwaukee Bucks.
Ja Morant, #12 dei Memphis Grizzlies, porta palla durante la gara disputata nella notte dal suo team contro i Milwaukee Bucks. (Photocredits: Joe Murphy / National Basketball Association / Getty Images)

Partita mai in discussione invece tra Memphis Grizzlies e Milwaukee Bucks. Anche i Grizzlies (così come i Trail Blazers) si assicurano con questa netta vittoria un posto nel play-in della Western Conference. Decisive le triple doppie di Jonas Valanciunas (26 punti, 19 rimbalzi e 12 assist) e Ja Morant (12 punti, 13 rimbalzi e 10 assist ma anche un pessimo 5/17 dal campo). Eccezionale anche il contributo di Dillon Brooks (31 punti) per Memphis. Milwaukee che senza motivazione e soprattutto senza Giannis Antetokounmpo nulla ha potuto contro una squadra pronta a dare tutto per poter approdare al play-in.

Phoenix Suns – Dallas Mavericks 128 – 102

Devin Booker, #1 dei Phoenix Suns, affronta in palleggio un avversario durante la gara disputata nella notte dal suo team contro i Dallas Mavericks.
Devin Booker, #1 dei Phoenix Suns, affronta in palleggio un avversario durante la gara disputata nella notte dal suo team contro i Dallas Mavericks. (Photocredis: Ashley Landis/Associated Press)

I Phoenix Suns sconfiggono anche i Dallas Mavericks col risultato di 128-102. Terminano così il loro percorso all’interno della bolla di Orlando senza sconfitte. Non basta loro infatti l’ennesima vittoria per poter approdare al play-in. Decisive in questo senso le vittorie di Trail Blazers e Grizzlies di stanotte. Solita grande prestazione di Devin Booker, che chiude con 27 punti, coadiuvato comunque dal resto del team. Sono infatti 6 i giocatori di Phoenix a concludere la gara in doppia cifra. Dallas piuttosto remissiva e che preferisce preservare le energie dei propri migliori giocatori in ottica playoff.

Le restanti partite disputate nella notte

Miye Oni, #81 degli Utah Jazz, schiaccia contro Jakob Poeltl, #25 dei San Antonio Spurs e Luka Samanic #19 dei San Antonio Spurs durante la partita disputata nella notte tra i due team sopracitati.
Miye Oni, #81 degli Utah Jazz, schiaccia contro Jakob Poeltl, #25 dei San Antonio Spurs e Luka Samanic #19 dei San Antonio Spurs durante la partita disputata nella notte tra i due team sopracitati. (Photocredits: Kevin C. Cox/Getty Images)

Sono 4 le altre partite giocate nella notte nella bolla di Orlando.

Nella prima partita disputata si affrontavano Los Angeles Lakers e Sacramento Kings. Due squadre che nulla avevano di più da chiedere dalla regular season. I Lakers infatti erano già matematicamente primi nella Western Conference mentre i Kings avevano già detto addio ad ogni possibile chance di poter partecipare ai playoff. Sacramento batte Los Angeles 136-122 principalmente grazie a Bogdan Bogdanovic, autore di 27 punti e 9 assis. Lakers che invece tengono a riposo Anthony Davis e Kyle Kuzma.

Interessante il match tra Utah Jazz e San Antonio Spurs. Gara terminata 118-112 in favore della squadra di Salt Lake City. Il migliore in campo per Utah è Rayjon Tucker, autore di 18 punti. San Antonio scende in campo dopo Memphis e Portland. Proprio per questo Popovich decide di risparmiare le proprie stelle e manda in campo tante riserve. Da segnalare un ottimo Marco Belinelli, che mette ben 16 punti a referto. San Antonio dice così addio ai playoff dopo aver partecipato agli stessi per 22 anni consecutivi

La partita fra New Orleans Pelicans e Orlando Magic termina 133-127 per il team della Florida. Ottima la prova di squadra di Orlando che porta ben 7 giocatori in doppia cifra. Da ottava ad Ovest i Magic dovranno affrontare i Milwaukee Bucks nel primo turno playoff. New Orleans Pelicans, che già automaticamente fuori dai playoff, schierano a lungo le proprie riserve come dimostrano i 33 punti di Frank Jackson e i 29 di Nickeil Alexander-Walker.

Altra partita che ha visto affrontarsi Boston Celtics e Washington Wizards. Questi ultimi, nonostante non fossero più in corsa da tempo per l’eventuale play-in della Eastern Conference, hanno onorato al meglio l’ultima gara della regular season sconfiggendo i Celtics col punteggio di 96-90. Grande prova di Thomas Bryant, autore di 26 punti e 9 rimbalzi. Celtics pieni zeppi di riserve in campo e il cui miglior marcatore è stato Javonte Green che ha chiuso la gara con 23 punti.

Per ulteriori aggiornamenti sul mondo del basket, clicca qui
Seguici sulla nostra pagina Facebook
Per tutte le news iscriviti a Metropolitan Magazine

Back to top button