Calcio

Playoff Serie C, Avellino: una vittoria per continuare a sognare

Dopo l’1-1 dell’Euganeo di tre giorni fa, l’Avellino di Piero Braglia riceve, al Partenio-Lombardi, il Padova di Andrea Mandorlini nel ritorno delle semifinali dei playoff di Serie C.

Il pareggio per 1-1, firmato Maniero, nella gara d’andata giocata tre giorni fa all’Euganeo di Padova permette all’Avellino di Piero Braglia di guardare con meno pressioni e più tranquillità alla sfida di oggi pomeriggio in programma alle 17:30 al Partenio-Lombardi. Un gol, quello dell’attaccante napoletano, che lascia intatte le possibilità dei lupi di raggiungere la finale playoff.

Una sconfitta contro i biancoscudati di Andrea Mandorlini sarebbe stata infatti difficile da recuperare ma, come detto, il pareggio è un risultato che premia enormemente la squadra biancoverde capace, pur con assenze importanti (Aloi, Illanes, Forte ed Adamo), di reggere l’urto e rimandare il discorso qualificazione ai 90 minuti della sfida di oggi pomeriggio che si preannuncia quindi ovviamente infuocata.

Playoff Serie C, Avellino: Braglia perde Ciancio e Carriero, ma ritrova Aloi, Illanes, Forte ed Adamo

Se la sfida d’andata si preannunciava complicata viste le assenze di Forte (sostituito egregiamente da Pane) Aloi, Illanes ed Adamo, quella di oggi pomeriggio avrà un sapore più o meno simile poiché se da un lato Braglia potrà contare nuovamente sui quattro giocatori appena menzionati, dall’altro dovrà rinunciare a Ciancio e Carriero i quali, scesi in campo con diffida nella gara di tre giorni fa, hanno entrambi rimediato un’ammonizione che li costringerà a guardare dalle tribune il match di oggi pomeriggio.

Una brutta tegola per il tecnico degli irpini che dovrà quindi rielaborare di nuovo la sua formazione per far fronte alla corazzata di Mandorlini il quale, dal canto suo, potrà invece contare sulla totalità della rosa a sua disposizione.

Avellino, così Braglia al termine della gara d’andata

Il rigore assegnato all’Avellino tre giorni fa, dal quale è scaturito il pareggio di Maniero, non è stato ben visto dal tecnico biancoscudato, Mandorlini che, in conferenza stampa, si è sfogato in maniera molto aspra definendo inesistente il tiro dagli undici metri concesso ai campani. Un episodio, che ha fatto discutere e fa discutere tuttora, che pare non rientrare, tuttavia, nella sfera d’interessi di Braglia il quale, nel post partita dell’Euganeo, ha semplicemente dichiarato:

“Ci sarà la partita di ritorno, vediamo di recuperare quante più persone possibili. È stata una partita difficile ma ci abbiamo messo il tutto per tutto, non abbiamo nulla da recriminare. Bisogna leggere la partita e guardare avanti, preparandoci a un’altra battaglia per mercoledì”.

ARTICOLO PRECEDENTE

AUTORE: Nicola Patrissi

Nicola Patrissi

"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia ed il calcio.
Back to top button