Calcio

Semifinali andata Playoff Serie C, sorride pienamente solo l’Alessandria

Due gare tiratissime quelle delle semifinali andata dei playoff di Serie C. L’unica a sorridere, al termine di queste due sfide, è certamente l’Alessandria che si è imposta in trasferta contro l’Albinoleffe, mentre nell’altro match è scaturito un segno X che ha lasciato qualche strascico polemico: in terra veneta, il Calcio Padova ha impattato sul pari contro un Avellino che sembra non morire mai. Mancano, adesso, soltanto novanta minuti di gioco per decretare le due finaliste del torneo di Lega Pro di fine regular season che metterà in palio l’ultimo posto disponibile per approdare in Serie B. Chi sarà il successore della Reggiana che, lo scorso anno, sconfisse in finale il Bari?

Semifinali andata Playoff Serie C: la gioia è tutta per l’Alessandria

Una sola vittoria nelle due gare d’andata dei playoff di Serie C. L’affermazione è stata griffata dai grigi dell’Alessandria che, sul campo dell’Albinoleffe, sono riusciti a vincere 2-1 indirizzando in modo positivo la qualificazione all’atto finale della competizione. Succede tutto nella ripresa con Arrighini e Giorno che in dieci minuti (67′ e 77′) piazzano il doppio colpo. La speranza per i lombardi è stata accesa da Giorgione che al minuto 82 ha siglato il goal della bandiera che allevia il compito ai ragazzi da Zaffaroni. Longo con un piede in finale.

Pareggio, invece, tra Calcio Padova ed Avellino: i biancoscudati, avanti con Kresic al 37′, sono stati raggiunti dal rigore col brivido di Maniero al 49′. Un penalty che ha scaturito diverse polemiche, con Mandorlini che ha parlato chiaramente di “disegno contro il Padova” aggiungendo come il rigore non ci fosse. Dal canto suo, Braglia incassa il preziosissimo pareggio ed attende la sfida di ritorno con la possibilità di centrare la finalissima. Non male, davvero, per gli irpini.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button