Perfetto per la colazione, un dolce che inzuppato fa partire la giornata con il turbo: il plumcake. Dolce facile da realizzare. Dieci minuti per prepararlo, cinquanta minuti per cuocerlo (praticamente una puntata del vostro telefilm preferito) e il gioco è fatto.
Piccola curiosità con cui stupire i vostri amici: plumcake vuol dire “torta di prugne”, ma perchè al suo interno non ne troviamo neanche una?

Diciamo che alla sua nascita il nostro dolce aveva le prugne come ingrediente principale. Man mano che il tempo avanzava però sono state fatte modifiche che lo hanno reso piu’ “commerciale” rendendolo amato da praticamente tutti i palati. Indispensabile è lo stampo rettangolare alto che fa gli regala la tipica forma.

Plumcake: gli ingredienti

Cosa serve:
250 g di farina 00
190 g di zucchero
30 ml di latte intero
250 g di yogurt bianco naturale
1 bustina di lievito
110 g di olio di semi
1 pizzico di sale
3 uova medie

Plumcake: come si prepara

Come prima cosa, visto la veloce preparazione, si consiglia di preriscaldare il forno a 170°.
Con l’aiuto di un robot o di opportune fruste da cucina, mischiate lo zucchero e le uova fino a rendere omogeneo il composto. Unite lo yogurt, il latte e l’olio a filo rendendo il tutto cremoso. Prendete le farina, aggiungetevi il lievito e il sale e mischiate i gli ingredienti.
Incorporate i due composti e rendete tutto uniforme.

Plumcake, il dolce perfetto per la colazione
Plumcake, il dolce perfetto per la colazione – Photo credits: La cucina italiana


In questo momento potete decidere di rendere unico il vostro plumcake facendo aggiunte particolari: frutta secca, gocce di cioccolata, scorza di limone o di arancia gratuggiata…insomma, siate creativi! Sarete quindi pronti per trasferire il tutto nello stampo che avrete foderato con della carta forno cuocendo a 170° per 50 minuti il tutto. A cottura conclusa controllate con l’ausilio di uno stuzzicadenti che la cottura sia perfetta. Lasciate raffreddare e, nel caso, spolverate con dello zucchero a velo. E domani mattina: colazione fatta da voi!

Seguici su Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA