Calcio

Pordenone-Frosinone, 90 minuti per un posto in finale

Questa sera si gioca PordenoneFrosinone, il ritorno della semifinale playoff di Serie B. Grazie al gol di Tremolada, il match di andata va ai friulani che ora sono ad un passo dalla finale. Chi uscirà vittorioso dopo il ritorno?

Il match d’andata

La partita giocata domenica scorsa allo Stirpe ha visto un primo tempo abbastanza noioso, dove le due compagini si studiavano a vicenda. Nel secondo tempo, invece, le occasioni non sono mancate. Al 61’ è Ciurria a suonare la carica con un destro al volo deviato da Bardi in corner. Subito dopo, capovolgimento di fronte, ed è Di Gregorio a salvare i ramarri respingendo il destro di Dionisi. Al 73′ altro grande intervento di Bardi sul bellissimo colpo di testa sempre del numero 13 neroverde.

Al 79’ esce Gavazzi ed entra Tremolada. Due minuti dopo diventa proprio lui il match winner, con un preciso sinistro che si incastra sotto il sette. Le emozioni non finiscono qui, dato che nel recupero Salvi la butta dentro, riportando la partita in equilibrio. Il gol, però, viene prontamente annullato a causa della posizione di fuorigioco. La partita finisce 0-1, e il Pordenone adesso può contare su un pesantissimo vantaggio.

Pordenone-Frosinone
Tremolada festeggia il gol messo a segno all’andata- Foto di Alfredo Falcone – LaPresse

Frosinone colpito, ma non affondato

Al termine della partita c’era un po’ di rammarico in casa Frosinone. Nesta, ai microfoni ha dichiarato che un pareggio sarebbe stato più giusto, dato che il match si stava incanalando sullo 0-0. Inoltre, ha ammesso come, in questa partita, la sua squadra abbia accusato un calo di energie fisiche e mentali. Rispetto alla partita col Cittadella, giocata appena pochi giorni prima, infatti, niente è cambiato nell’undici iniziale. Da segnalare un Andrija Novakovich uscito dal campo zoppicando al momento della sostituzione.

Nonostante questo, Nesta non getta la spugna. Sia chiaro, ci si aspettava qualcosa di più da una squadra appena retrocessa dalla Serie A, con tanta esperienza e qualità in rosa. La partita di Cittadella ha comunque dimostrato che quando i ciociari vogliono veramente qualcosa, se la prendono. A Pordenone servirà qualcosa in più, probabilmente cambierà qualcosa nella formazione titolare. Addirittura, il tecnico romano potrebbe schierare un inedito 4-3-3, dando spazio dal primo minuto ad un giocatore importantissimo come Camillo Ciano.

Pordenone, la finale è più vicina che mai

Mancano altri 90 minuti al termine di questa semifinale playoff e il Pordenone ci arriva in una situazione quasi idilliaca. E pensare che ad inizio anno nessuno avrebbe mai scommesso sui friulani. I meriti sono da attribuire ad un allenatore esperto e preparato come Tesser. Ai ramarri basta veramente poco per andarsi a giocare la Serie A nella finale ma c’è un risultato da difendere.

Quest’anno i neroverdi hanno sempre ottenuto ottimi risultati contro il Frosinone, con due vittorie ed un pareggio. Segno di come Tesser sappia mettere in seria difficoltà gli schemi di Nesta. I ciociari arriveranno al Nereo Rocco di Trieste con l’obiettivo di ribaltare il risultato il prima possibile e la partita di Cittadella evidenzia che i giallazzurri sono avversario da non sottovalutare mai. I ramarri sperano nel ritorno di Barison, per conferire ancora più sicurezza al reparto difensivo, e soprattutto si spera di rivedere Luca Strizzolo, bomber della compagine con 8 marcature in campionato.

Negli ultimi campionati di Serie B c’è sempre stata almeno una neopromossa a riuscire nell’impresa del doppio salto, che sia l’anno del Pordenone?

Pordenone-Frosinone, probabili formazioni e dove vederla

Queste le probabili formazioni di Pordenone-Frosinone:

PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio; Almici, Camporese, Vogliacco, Gasbarro; Mazzocco, Burrai, Pobega; Gavazzi; Candellone, Ciurria. All. Nesta

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Krajnc; Paganini, Rohden, Maiello, Haas, Salvi; Dionisi, Ciano. All. Tesser

Dove vederla

PordenoneFrosinone sarà visibile a partire dalle 21:00 sull’applicazione DAZN, detentrice esclusiva dei diritti del campionato di Serie B.

Seguici su Facebook!

Back to top button