Calcio

Pordenone, ripresi gli allenamenti al centro sportivo De Marchi

Al centro sportivo De Marchi sono tornati i calciatori del Pordenone per allenarsi individualmente. Ecco le dichiarazioni del Presidente Mauro Lovisa

Le parole del Presidente Lovisa

L’attività motoria dei giocatori del Pordenone è ricominciata la mattina del cinque maggio 2020, dopo un lungo stop che ha obbligato tutti ad allenarsi a casa.

Come sappiamo tutti i centri sportivi avevano chiuso i portoni per il D.P.C.M che vietava gli allenamenti anche ai professionisti.

Il presidente del Pordenone Mauro Lovisa ha dichiarato che questo ritorno è come il primo giorno di scuola:

“Allenarsi individualmente non può essere la normalità, ma rivedere qui i ragazzi e lo staff è stato un piacere enorme. Sono tutti tirati, motivati e felici, negli occhi c’è tanta voglia di ricominciare, chiaramente seguendo tutte le prescrizioni e le distanze di sicurezza.”

Ricordiamo che Lovisa aveva confermato di aver contratto il tristemente famoso Coronavirus, ma fortunatamente è guarito dalla malattia.

Qui il link per l’intervista completa sul sito del Pordenone Calcio.

Il Pordenone prima dello stop al campionato

Ricordiamo che il Pordenone era stata fino allo stop del campionato di Serie B, la squadra rivelazione della stagione.

Attualmente si trova al quarto posto con 45 punti e a sole quattro lunghezze dalla seconda posizione occupata dal Crotone, che significherebbe promozione diretta in Serie A.

Trascinato dal talento di Tommaso Pobega e i gol di Luca Strizzolo, il Pordenone ha dimostrato a tutti di meritare di giocarsi la promozione. Un ruolino di marcia quasi perfetto che ha subito un arresto solo nei primi due mesi del 2020.

Soprattutto in casa i nero-verdi, con sole due sconfitte, hanno mostrato tutta la loro forza con un gioco offensivo guidato dall’esperto mister Attilio Tesser.

Possiamo ora soltanto sperare che la stagione venga conclusa per assistere alle ultime bellissime sfide della Serie B.

Foto: pordenonecalcio.com

Per ulteriori informazioni sul calcio e sulle altre notizie dal mondo, seguici su Facebook e Twitter!

Back to top button