Calcio

Pordenone, Lovisa è guarito dal Covid-19: “Grazie a tutti”

Una bella notizia per tutto il calcio e non solo, un segnale di speranza per tutte quelle che persone che, in questo periodo, stanno lottando contro un avversario oscuro. Il presidente del Pordenone Calcio, Mauro Lovisa, è ufficialmente guarito dal Covid-19. Lo ha annunciato la stessa società friulana con una nota ufficiale sul proprio sito. Gioia e anche un filo commozione traspaiono dalle parole del presidente, che oltre alle parole sul sito dei ramarri ha anche rilasciato un’intervista a Radio Sportiva per parlare della possibile ripresa del campionato.

Lovisa: “Grazie a tutti per l’affetto”

Nella giornata di ieri il Pordenone ha diffuso sul proprio sito ufficiale una breve nota, firmata personalmente da Mauro Lovisa, in cui annunciava la sua guarigione dal Covid-19:

Sono lieto di comunicare di essere ufficialmente guarito da questo maledetto Covid-19. Una liberazione che ci tengo a condividere con la mia famiglia e tutti coloro (tantissimi) che in questi giorni mi hanno trasmesso grande affetto. Ringrazio di cuore gli operatori dell’Azienda sanitaria, per il supporto e il monitoraggio costante, e sono vicino a chi sta lottando ancora. Mi auguro che la bella stagione contribuisca a scacciare il virus, farci ritrovare il sorriso e la nostra vita normale.

Amici e tifosi, a presto!”

“Ripresa dei campionati? Siamo pronti”

Sconfitto il virus, Mauro Lovisa torna anche a parlare di calcio giocato. Sono molteplici le voci che si rincorrono in questi giorni e le opinioni su come concludere la stagione 2019/20. Anche il Pordenone, tramite il suo presidente, ha preso una posizione netta, che coincide con la volontà di terminare sul campo il campionato per limitare le polemiche sugli sviluppi delle classifiche. Il presidente è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva:

Il coronavirus? Ho dovuto trascorrere un mese in isolamento, ma nella sfortuna sono stato anche fortunato perché sono sempre rimasto a casa. Ripartenza campionati? Credo che il calcio debba ripartire, anche perché se non ripartiamo facciamo fatica a capire come convivere con questo virus. Bisognerà fare attenzione e mettere tutti in sicurezza. Sono per una ripartenza con tutte le accortezze del caso. 

Nel nostro piccolo siamo già pronti per riprendere gli allenamenti e stare in ritiro seguendo il protocollo stilato dalla Federazione. Capisco che però in certe realtà ci possano essere delle difficoltà, ma ognuno con le proprie forze tutti si dovranno organizzare. Spinelli dice di non voler ripartire? Capisco la sua idea, ma non la condivido. Credo che tutte le squadre devono giocarsela, il verdetto giusto è quello sul campo. Mi chiedo, se ci fermiamo chi retrocede e chi sale? Dobbiamo giocare e concludere il torneo“.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button