Possible Feelings, la collezione di Miuccia Prada e Raf Simons alla MFW 2021

Si è aperto il sipario anche su questa Milano Fashion Week moda Uomo A/I 2021-22, ma causa limitazioni covid-19 è stata organizzata tutta in maniera digitale, quindi rigorosamente a porte chiuse. Ed oggi Miuccia Prada ha presentato la sua collezione Possible Feelings.

L’obiettivo è quello di dare un segnale positivo, nonostante il periodo che si sta vivendo, che ha visto la moda davvero penalizzata, perdendo più di 20 miliardi di euro di fatturato nel 2020. Ed è proprio questo a cui punta la nuova collezione Possible Feelings di Miuccia Prada e Raf Simons dedicata alla rinascita dell’uomo.

Prada punta sull’individuo

Alla base di tutto c’è l’individuo, con il suo corpo e la sua libertà

Questo vuole comunicare la collezione Possible Feelings dove il concetto di nascondere, ma allo stesso tempo di svelare è al centro dell’intera opera. Si perchè di opera d’arte si tratta, con l’allestimento progettato da Rem Koolhaas con lo studio AMO, dove gli ambienti della sfilata, proiettata rigorosamente online, non risultano mai del tutto definiti.

la rivisitazione di quello che stiamo vivendo oggi, noi che viviamo in un mondo dove tutto non sembra essere definitivo, dobbiamo tornare a puntare sull’individuo, aspirando ad un nuova rinascita.

Prada Possible Feelings - credit: camera della moda
Prada Possible Feelings – credit: camera della moda

La riscoperta del Minimalismo

Sembra quasi di riscoprire il concetto di minimalismo, in cui il meno è decisamente il più. Togliere per ridare vita, per rinascere. Capi oversize, cappotti che non segnano il punto vita sembrano apparentemente non dare risalto al corpo maschile. Ma tutto è estremamente studiato, realizzato con geometrie che fanno chiaramente capire come chi indossa quei capi sia consapevole di se stesso e del suo corpo.

Prada Possible Feelings - credit: camera della moda
Prada Possible Feelings – credit: camera della moda

Ecco quindi che la collezione riprende la storia, la plasma, la trasforma e la trasporta verso il futuro.

Seguici su facebook

a cura di Donatella Gazzè

© RIPRODUZIONE RISERVATA