Come si sono comportate le squadre nell’ultimo turno?

Premier League: Una delle tantissime esultanze di venerdì del Leicester
Una delle tantissime esultanze di venerdì del Leicester
(Credits to: news–of-the-day.com)

Il fine settimana di Premier League ha preso il via venerdì sera con la straordinaria vittoria del Leicester a Southampton: 9 a 0 per le Foxes e record della vittoria in trasferta con più ampio margine della storia della Premier League conquistato, grazie ad una sontuosa prestazione che ha visto spiccare la tripletta di Perez.

Premier League: pareggi a metà classifica

Nel ricco pomeriggio del sabato, per Bournemouth e West Ham, con le Cherries che costruiscono di più del Watford, ma non riescono a concretizzare nessuna delle occasioni, e con gli Hammers che, dopo un primo tempo di sofferenze, ma chiuso comunque in vantaggio, si fanno recuperare dallo Sheffield ed escono dal campo con l’amaro in bocca.

Premier League: i tanti gol del sabato

Premier League: Tutta la gioia di Pulisic e compagni: finalmente il prodigio americano si è sbloccato
Tutta la gioia di Pulisic e compagni: finalmente il prodigio americano si è sbloccato
(Credits to: telegraph.co.uk)

Negli altri match, netto successo interno del Manchester City sull’Aston Villa: dominio statistico e 3 a 0 importante per non perdere le distanze dalla testa della classifica. Vince in casa anche il Brighton con un 3 a 2 in rimonta sull’Everton. Dopo il vantaggio iniziale dei Seagulls, i Toffees reagiscono e ribaltano la situazione, ma prima un rigore e poi l’autogol allo scadere di Digne regalano il successo ai padroni di casa. 3 punti anche per il Chelsea che, grazie soprattutto alla tripletta di Pulisic, al 60′ è già 4 a 0 sul campo del Burnley, rendendo così inutili le due reti nel finale dei Clarets.

Premier League: le grandi della domenica

Nella prima partita domenicale, il Newcastle strappa un punto contro il Wolverhampton: i ragazzi di Bruce vanno al riposo sull’1 a 0 dopo un ottimo primo tempo e i Wolves faticano a trovare il pareggio che arriva soltanto al 73′. Fatica ad uscire dal brutto periodo di forma e pareggia anche l’Arsenal. Dopo la sconfitta di lunedì scorso a Sheffield (Per il recap della nona giornata clicca qui), arriva un 2 a 2 contro il Crystal Palace, subito in rimonta nonostante i Gunners fossero già 2 a 0 dopo nemmeno 10 minuti di gioco.

Premier League: Il rigore del definitivo 2 a 1 trasformato da Salah
Il rigore del definitivo 2 a 1 trasformato da Salah
(Credits to: standard.co.uk)

Segnali di ripresa, invece, per il Manchester United che si fa sì parare due rigori da Krul, ma che non lascia speranze al Norwich controllando la gara e portandosi a casa 3 punti e sesto posto grazie ad un netto 3 a 1. Bella prova anche per il Tottenham, altra squadra in crisi che contro il Liverpool va subito in vantaggio. Gli Spurs resistono anche alla prima ondata dei Reds, ma nella ripresa i capolisti ribaltano la situazione, rimanendo così imbattuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA