Economia

“In pensione non ci andrò mai”: Previdenti è il podcast che sfata questi falsi miti

La paura di un domani lontano e incerto si combatte solo con l’informazione e la consapevolezza. È questo il filo conduttore dell’evento tenutosi il 23 settembre, presso la Casa del Podcast di Roma, in cui Elisa Lupo, consulente del lavoro e host del podcast Previdenti, con la moderazione di Ginevra Zucconi, consulente finanziaria e divulgatrice attraverso il profilo La finanza donna, ha presentato la seconda stagione del podcast in uscita da lunedì 26 settembre.

Di cosa parla il podcast Previdenti?

“In pensione non ci andrò mai”, infatti, è uno dei falsi miti che spopolano tra i più giovani: parte da qui la conversazione tra Lupo e Zucconi. Nonostante la comunicazione istituzionale non si rivolga a loro, dovrebbero essere proprio i giovani i destinatari delle informazioni su come effettuare una corretta pianificazione previdenziale. È per questo motivo che una delle puntata della nuova stagione del podcast è dedicata proprio alla pensione dei giovani: «I più giovani hanno dalla loro il tempo, una variabile da sfruttare», ma purtroppo «non si fa un’adeguata educazione finanziaria a scuola, un’educazione neutra», «ognuno di noi riceve le poche nozioni che ha dalla famiglia, che non è preparata ad affrontare il tema dei soldi con i figli, soprattutto perché i tempi cambiano ed il modo di gestire i soldi dei nostri genitori non è più adatto a noi», aggiunge Zucconi.

Mentre le due speaker registrano una puntata live extra del podcast alla presenza del pubblico in sala, si parla anche di riscatto di laurea e di fondi pensione, due dei topic che verranno trattati nelle nuove puntate di Previdenti. «Il riscatto di laurea è un argomento di moda» dicono le relatrici «ma non è l’unica cosa da fare per pianificare adeguatamente la propria pensione. Anzi, spesso non è nemmeno la prima» sottolinea Lupo. E alla domanda se i fondi pensione siano sicuri le due relatrici rispondono che «sì, sono sicuri. Dietro ai fondi pensione non c’è nessuna banda bassotti pronta a scappare con i vostri risparmi. Basta solo saper decidere qual è quello più adatto alle proprie esigenze», strumenti che Elisa Lupo fornirà nella puntata dedicata del podcast.

Infine, la discussione si chiude sul gender pension gap: «le donne in Italia hanno anche un divario pensionistico di circa 500 euro rispetto agli uomini, a loro è culturalmente demandata la cura dei bambini e delle persone malate, questo rende le loro carriere discontinue e frammentarie e, di conseguenza, le loro pensioni più basse». Di questo tratterà la quarta puntata della nuova serie, in cui Lupo e Annalisa Monfreda, ex direttrice di Donna Moderna co-fondatrice del progetto Rame, analizzeranno le cause di questa disparità, proponendo anche soluzioni pratiche. Anche qui, la pianificazione la fa da padrona, è per questo che le informazioni è importante vengano veicolate alle categorie che godono di meno tutele. «Che l’informazione bancaria e finanziaria sia diretta per lo più a uomini di mezza età con un buon reddito è certamente più redditizio, ma meno utile. Sono proprio loro quelli che hanno meno bisogno di un fondo pensione o di saper leggere correttamente l’estratto contributivo», commenta in chiusura Lupo.

Come ascoltare il podcast Previdenti

Previdenti – stagione 2 sarà disponibile gratuitamente sul sito web dedicato, su SpreakerSpotify e sulle principali piattaforme di streaming audio, a partire dal 26 settembre.

Ogni lunedì uscirà una nuova puntata fino al 7 novembre.

Anche in questa edizione, tanti saranno gli ospiti illustri: la giornalista Mia Ceran, la blogger Marta De Vivo, il professore di economia comportamentale Luciano Canova, il consulente e podcaster Alessandro Fatichi, l’attivista per i diritti dei disabili Giovanni Cupidi, la filosofa e autrice Ilaria Gaspari.

Il podcast indipendente, di e con Elisa Lupo, è distribuito in collaborazione con la FeduF

(Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio).

Back to top button