Cultura

La primavera quest’anno arriva in anticipo!

La Primavera quest’anno ci stupisce e attiva in anticipo, scopri il perche’! Il doodle di Google annuncia la primavera con una mongolfiera colorata con dentro un coniglietto e la scritta “buona primavera 2020!” appare in questo momento come un vero e proprio auspicio di tempi migliori.

La primavera arriva prima?

Il messaggio di Google mai come in questo momento di difficoltà a causa del coronavirus è denso di significato. In realtà, almeno dalle nostre parti l’equinozio di primavera è previsto per domani 20 marzo, ma negli Usa sarà il più anticipato degli ultimi 124 anni, perché, in base al fuso orario, si verificherà oggi 19 marzo.

Quest’anno l’equinozio è infatti in anticipo di qualche ora rispetto allo scorso anno perché il 2020 è un anno bisestile.

“Lo scorso anno l’equinozio si è verificato il 20 marzo alle ore 22,58 italiane, quest’anno cadrà il 20 marzo alle ore 4,50 italiane, ma quando nel 2024 avremo di nuovo l’anno bisestile l’equinozio di primavera sembrerà ancora più in anticipo rispetto a quest’anno perché sarà alle 4,07 italiane”. Spiega l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope.

Questo perché la Terra impiega 365 giorni e circa sei ore per compiere un’orbita completa intorno al Sole e le sei ore vengono recuperate ogni quattro anni con l’introduzione degli anni bisestili, che hanno 366 giorni. L’equinozio di primavera si verificherà il 20 marzo fino al 2047 mentre nel 2048, a causa di questi slittamenti, cadrà il 19 marzo e da quell’anno in poi si alternerà tra il 19 e 20 marzo, finché nel 2102 non tornerà a essere il giorno 21 marzo.

Back to top button