Cultura

“A Roma come in Giappone” con la Fioritura Dei ciliegi in Primavera

Uno dei momenti piu belli dell’arrivo della primavera è la Fioritura dei Ciliegi, famosa in tutto il mondo. In Giappone è uno dei momenti piu sacri della loro civiltà, ma questa tradizione è stata portata anche a Roma. Con l’emergenza coronavirus quest’anno non potranno essere visti, goduti e amati, ma loro continueranno la loro fioritura e breve vita anche senza nessun pubblico ed e’ questa la vera forza della natura.

Gli alberi presenti vicino al laghetto dell’Eur di Roma sono stati donati dalla città di Tokyo e hanno dato vita a quella che è definita  “La passeggiata del Giappone”. Lungo il percorso che conduce al laghetto dell’Eur, dunque,  come in Giappone, si  celebra il rito dell’ Hanami. Da marzo e fino ai primi di aprile, infatti, si possono ammirare la fioritura e i colori di questi alberi, facendo un pic-nic a contatto con la natura e in compagnia.

La Fioritura dei Ciliegi in Giappone

La Fioritura dei ciliegi in Giappone è uno dei momenti migliori per visitare la splendida terra del Sol Levante, così raffinata ed elegante in ogni stagione, romantica, e che tesse insieme una natura mozzafiato, una cultura sofisticata e tradizioni radicate.

Visitare il Giappone sarà affascinante e, soprattutto, sarà un arricchimento se fatto con i giusti accorgimenti e le giuste informazioni: il sakura, il fiore del ciliegio che regala ogni anno una magnifica fioritura, con la sua delicatezza effimera diventa simbolo della fragilità ma, insieme, anche della rinascita.

Le feste per l’hanami si tengono all’aperto: si organizza un ricco picnic all’ombra dei ciliegi in fiore, a base di sushi e sake, oppure si allestiscono feste in grande stile, con balli e musiche tipiche, che vanno avanti anche di notte. Nelle ore buie, infatti, l’hanami cambia nome in yozakura, che vuol dire appunto “la notte del ciliegio“, e i sakura vengono illuminati e adornati con delle caratteristiche e scenografiche lanterne di carta. L’atmosfera sarà meravigliosa: se non sapete scegliere, fate in modo di vivere sia il giorno che la notte.

La Simbologia del sakura

Il fiore di ciliegio, nella cultura giapponese, assume significati simbolici molto interessanti: il sakura è un fiore che dura pochi giorni, ma è bellissimo e scoppiettante di vita e di colore. In questo modo, per la sua caducità, per il suo essere in piena fioritura solo per pochi giorni, diventa un vero e proprio emblema della vita stessa: bellissima, seppur breve rispetto all’eternità e al tempo che passa. Simbolo della stagionalità e della natura effimera di tutte le cose, dunque, il fiore del ciliegio riveste allo stesso tempo il significato di rinascita, di forza e di purezza. I Samurai venivano paragonati ai fiori di ciliegio: una vita incredibile che si può spegnere proprio nel momento di massimo splendore. Il simbolo del fiore che sboccia è di buon auspicio anche per gli studenti che, proprio in primavera, incominciano il loro anno scolastico.

Back to top button