Cinema

Processo Johnny Depp e Amber Heard: gli agenti di polizia non hanno trovato prove di violenza domestica

Il processo in corso iniziato lo scorso 11 aprile, vede Johnny Depp accusare l’ex moglie Amber Heard per diffamazione a causa di alcune dichiarazioni dell’attrice che sosteneva di essere vittima di violenza domestica da parte del marito. Gli agenti di polizia chiamati a testimoniare hanno affermato di non aver trovato tracce o prove di violenza domestica quando la Heard li aveva chiamati.  

Il processo per violenza domestica tra Johnny Depp e Amber Heard

Il processo tra Johnny Depp e Amber Heard è iniziato lo scorso 11 aprile a Fairfax, in Virginia. L’attore hollywoodiano Depp infatti ha accusato l’ex-moglie Amber Heard di diffamazione nel 2019 a seguito di un articolo pubblicato dal Washington Post a dicembre 2018. L’articolo incriminato aveva a sua volta accusato Depp di violenza nei confronti della consorte, intitolato:

Ho parlato contro la violenza sessuale e ho affrontato l’ira della nostra cultura. Questo deve cambiare“.

Continuano in questi giorni le testimonianze e le udienze del processo più seguito degli Stati Uniti. Oggi gli agenti della polizia che sono stati chiamati a testimoniare in tribunale hanno confermato che non ci sono stati segni di violenza domestica dopo aver ricevuto la telefonata da parte di Amber Heard. La polizia ha quindi confermato la versione di Johnny Depp.

Gli agenti di polizia rielaborano la vicenda durante la loro testimonianza

Durante la testimonianza, gli agenti di polizia ripercorrono la notte in cui Amber Heard ha chiamato i soccorsi dopo una lite con Johnny Depp. Melissa Saenz e Tyler Hadden, i due agenti di Los Angeles, hanno infatti dichiarato che una volta arrivati all’abitazione dei coniugi non c’era nessuna evidenza che nella casa si fosse commesso un crimine di violenza domestica. IN particolare, hanno descritto Amber Heard come particolarmente arrossata in viso, emotivamente scossa, ma nel corpo della donna non era riportata alcuna ferita.

Dopo alcune indagini approfondite, gli agenti avrebbero consegnato un biglietto da visita alla donna e se ne sarebbero andati. Questo accadde pochi giorni prima che Amber Heard ha chiesto un ordine restrittivo per Johnny Depp. L’attrice aveva dichiarato che quella sera il marito le avrebbe lanciato un telefono in viso, ferendola.

Camilla Tecchio

Back to top button