Calcio

Serie D, Promossi & Bocciati del weekend

Secondo turno di partite, dopo le gare dell’Epifania, nei 9 gironi di Serie D. Molte ancora le incertezze, molte ancora le gare da recuperare che rendono ogni classifica un grosso punto interrogativo. Dopo le pause spesso si assiste a veri e propri ribaltoni, testacoda entusiasmanti e risultati tennistici. Neanche questa volta il weekend di Serie D ha deluso, regalando risultati al limite dell’incredibile. Questo, e molto altro, nei Promossi & Bocciati della giornata.

Serie D Girone A

Promosso: La voglia del Gozzano

Si tornava in campo con un big match, Gozzano-P.D.H.A.E., e lo scontro al vertice avrebbe sancito la prima in classifica, aspettando i vari recuperi. Scesi in campo aggressivissimi, i ragazzi del Gozzano hanno chiuso la pratica già nel primo tempo, segnando ben 4 gol ad una squadra che è rimasta a guardare. Secondo tempo di controllo, col P.D.H.A.E. che riesce a segnare il gol della bandiera. I 3 punti in cassaforte e Gozzano che raggiunge Bra al primo posto.

Bocciato: La Caronnese ed i troppi pandori

Primo vero testacoda del weekend. La Caronnese, 4a, va a giocare in casa dell’Arconatese, 17a. Non è mai facile giocare in trasferta, ma i valori in campo sono molto diversi e non dovrebbe esserci storia. E storia che infatti non c’è, con l’Arconatese che domina il primo tempo segnando 3 gol. Inutile la reazione della Caronnese nel secondo tempo, 2 gol fatti, due gol subiti. Padroni di casa che demoliscono la 4a in classifica 5-2 ed escono dalla zona rossa.

Serie D Girone B

Promosso: Lo spettacolo di gol

Questo weekend del Girone B ci proponeva 9 gare che hanno prodotto la bellezza di 27 gol. Tutto questo nonostante 4 squadre non siano riuscite a segnare. Crema che ribalta all’ultimo respiro la Casatese per 3-2, la sfida al vertice stravinta dal NibionnOggiono sul Seregno per 4-2, il poker del Brusaporto ai danni del Caravaggio, il pareggio 2-2 tra Villa D’Alme e Real Calepina. Tanti gol, tanto spettacolo.

Bocciato: Il match salvezza del Pontisola

Scontro salvezza tra Scanzorosciate e Pontisola. In caso di vittoria, il Pontisola potrebbe uscire dalla zona rossa e respirare un po’, mentre lo Scanzorosciate è ultimissimo e necessita di un miracolo. Miracolo che avviene. Nel secondo tempo lo Scanzorosciate riesce a violare la porta del Pontisola e porta a casa i 3 punti che gli permettono di andare a -2 dalla zona salva, facendo sprofondare il Pontisola ad un probabilissimo ultimo posto.

Serie D Girone C

Promosso: Il primo tempo della Luparense

Gara a metà classifica tra Feltre e Luparense. Chi vince si avvicina al proprio obiettivo, che sia salvezza o playoff. La gara inizia e non lascia scampo alle sorprese. La Luparense va subito in vantaggio 3-1 e passa il secondo tempo a rispondere agli attacchi furiosi del Feltre. 5-3 il risultato finale, 3-1 e 2-2 i parziali. Spettacolo, gol e Luparense a -6 dalla vetta con 3 gare da recuperare.

Bocciato: il big match Trento-Manzanese posticipato

Tutta l’attenzione era per il big match in programma. Trento, terzo, che ospita la Manzanese, prima. Solo il Covid ed il rischio di un focolaio potevano rovinare una gara così bella. Troppi positivi tra le fila di Trento, più di tre, e gara rinviata a data da destinarsi. Altro recupero da mettere in conto, con la classifica che si accorcia sempre di più.

Serie D Girone D

Promosso: La speranza della Corticella

Solamente un punto in 8 gare per il Corticella, ultimissimo posto ed una salvezza che pare sempre più un miraggio. Servono i 3 punti nel match salvezza contro Ghivizzano. Padroni di casa che partono benissimo e ne segnano subito 2, respingendo gli attacchi avversari nel secondo tempo. Il risultato finale è 2-1, Corticella che sale a 4 punti, a -4 dalla fine della zona rossa e con due gare da recuperare. Mai dire mai.

Bocciato: Il secondo tempo del Querceta

Aglianese-Querceta, prima contro nona. Primo tempo di livello per il Querceta che blocca ogni attacco dei padroni di casa e arriva a segnare anche un gol. Nel secondo tempo, però, c’è un piglio diverso. L’Aglianese entra e controlla il gioco, ribalta e pareggia la partita. Risultato finale 2-2, con il Real Forte Querceta che porta a casa un punto e tanti rimpianti.

Serie D Girone E

Promosso: La garra del Grassina

Il Grassina, 16o, ospita il Cannara, 2o. Non una dei migliori abbinamenti, col Grassina che si finisce il primo tempo sotto per 1-0. Tutto sembra perduto, ma i padroni di casa tornano in campo con un altro piglio e costringono il Cannara al pareggio, 2-2. Grande prova del Grassina che guadagna un ottimo punto in ottica salvezza.

Bocciato: Il controllo del Siena

Stesso discorso, parti invertite. Il Siena, 3o, ospita la Triestina, 8a. Il Cannara pareggia, Tiferno vince, per il Siena è una ottima occasione per avvicinarsi di molto alla prima posizione, sfruttando anche le gare in meno. Siena che termina persino in primo tempo in vantaggio. Poi le gambe si addormentano, la testa si spegne e la Triestina riesce a portarsi a casa un punto fondamentale. Attacco alla vetta rimandato per il Siena.

Serie D Girone F

Promosso: Il secondo tempo del Vastogirardi

Castelnuovo Vomano-Vastogirardi, in un weekend di rinvii, diventa la partita più attesa della giornata. Primo tempo bloccato, le squadre si studiano e la frazione termina sullo 0-0. Il secondo tempo è invece arrembante da parte del Vastogirardi, gli schemi saltano e Castelnuovo viene travolto per 3-1. Vastogirardi che arriva a -4 dalla vetta, Castelnuovo che fallisce il sorpasso al primo posto.

Bocciato: Le gare rinviate

Sembrerà non finire mai questo campionato di Serie D. Ogni giornata il numero di partite da recuperare si allunga, causa Covid. Ben quattro le gare rinviate questa giornata, colpite anche le prime due della classe. Si cercherà una data buona per San Nicolò-Vastese, Agnonese-Pineto, Montegiorgio-Giulianova e Campobasso-Recanatese. Un elenco lunghissimo. Intanto la classifica è sempre più corta ed i calcoli sempre più complicati.

Serie D Girone G

Promosso: La corsa delle prime 3

Vincere per creare un solco con le altre e puntare alla promozione. E’ questo l’obiettivo di Monterosi, Latina e Savoia, al netto delle gare da recuperare. Non si fermano nemmeno stavolta. Il Monterosi règola l’Arzachena nel secondo tempo, 2-1, Latina travolge Afragolese per 3-0, mentre per Savoia basta un gol nel primo tempo per battere Latte Dolce 1-0. Le tre regine sono in fuga.

Bocciato: La voglia del Nola

Ultimissimo, 4 punti in 10 partite, il Nola affronta il Team Nuova Florida in uno dei più comuni scontri salvezza. Nola che affronta solo sulla carta perchè dopo il primo tempo è già sotto 3-0. A nulla serve il gol della bandiera, la partita termina sul 3-1. Nuova Florida che si avvicina alla salvezza, Nola che sprofonda a -6, senza gare da recuperare.

Serie D Girone H

Promosso: L’attacco del Casarano

Il Casarano, sempre più primo, approfitta di un weekend dove in molte perdono punti per tentare la fuga. E se la difesa cede contro gli attacchi del Cerignola, l’attacco fa valere la regola del “Basta segnarne uno in più”. Ne esce così una delle partite più emozionanti di giornata. Casarano-Cerignola 5-3. Casarano che consolida il primo posto, aspettando Taranto.

Bocciato: La pareggite di giornata

Una gara rinviata, Taranto-Andria, 8 gare giocate. Vincono Portici, Casarano e Nardo, tutte le altre pareggiano. Sono ben 5 su 8 i pareggi in questa giornata. Alcuni spettacolari come Puteolana-Picerno 2-2 o insipidi come Gravina-Francavilla e Fasano-Molfetta 0-0. A questi 3 si aggiungono gli spettacolari secondi tempi di Brindisi-Bitonto e Aversa-Lavello che segnano tutte nel secondo tempo, finendo 1-1.

Serie D Girone I

Promosso: La fortuna dell’Acireale

Giornata stranissima in vetta. L’Acireale è ferma per la sua partita rinviata e osserva con interesse lo svolgimento delle gare al vertice. Gare che regalano grandi sorprese. Il Messina, primo, pareggia contro Santa Maria Cilento, Città di Messina perde 1-0 contro Rotonda e Gelbison Cilento pareggia contro Licata. All’Acireale basterà vincere la gara da recuperare per trovarsi prima. Un vero e proprio colpaccio.

Bocciato: Le speranze del Rende

Scontro di bassissima classifica tra Troina e Rende. Troina, penultima a 5 punti e Rende ultimo a 2. Scontro che dovrebbe risultare combattuto ed invece al Troina bastano un gol per tempo per regolare la pratica Rende. Risultato 2-0 e Rende che sprofonda ancora più in basso, con la zona salvezza ormai lontana 8 punti e quasi irraggiungibile.

Autore: Matteo Castro

Risultati e Classifiche

Articolo precedente

Back to top button