Formula EMotori

Proteste in Cile: a rischio l’ePrix di Santiago del Cile!

Dopo la cancellazione dell’ePrix di Hong Kong a causa dei disordini politici, la stessa sorte potrebbe toccare all’ePrix di Santiago del Cile.

Proteste ePrix Santiago del Cile – L’ePrix di Santiago del Cile, terzo round della stagione, potrebbe essere a rischio. Le recenti proteste sociali ed una situazione politica molto instabile potrebbero ripercuotersi sullo svolgimento dell’ePrix di Formula E, previsto per il 18 gennaio. La situazione sembra tutt’altro che tranquilla per gli organizzatori.

Stando a quanto dichiarato da eracing365, la capitale cilena è protagonista di numerose proteste che riguardano diversi aspetti. I protestanti stanno manifestando per questioni sociali, rimaste irrisolte per molto tempo, oltre che alcuni rincari sul prezzo dei trasporti pubblici. Tutti fattori che hanno portato alla dichiarazione dello stato di emergenza a Santiago del Cile.

ePrix Santiago del Cile Proteste
Proteste a Santiago del Cile – Photo Credit: Corriere della Sera

Le proteste non hanno risparmiato anche alcuni dei principali partner della Formula E. Recentemente, la sede di Enel in Cile è stata presa d’assalto dai manifestanti che hanno deciso di incendiarla. Un gesto simbolico che sta destando numerose preoccupazioni agli organizzatori, tanto da portare anche all’intervento dell’esercito per limitare le proteste. Formula E starebbe monitorando costantemente la situazione per verificare che la situazione sia sotto controllo e che possa permettere l’organizzazione dell’evento senza alcun rischio.

L’eventuale cancellazione dell’ePrix di Santiago a seguito delle recenti proteste comporterebbe grandi conseguenze per la Formula E che, ancora una volta, si troverebbe costretta a sostituire una data all’ultimo minuto. Nella stagione 2017-2018 l’ePrix di San Paolo venne cancellato e prontamente sostituito dall’ePrix di Punta del Este. Tuttavia, secondo eracing365, sembrerebbe improbabile che Formula E riesca all’ultimo minuto a rimpiazzare l’ePrix di Santiago.

Se Formula E sta monitorando costantemente gli eventi a Santiago del Cile, anche altre location del campionato hanno registrato proteste recentemente. Tra queste, Londra, Parigi e Berlino. La situazione a Santiago potrebbe portare ad una cancellazione dell’ePrix se la situazione non dovesse migliorare nelle prossime settimane, adottando una decisione speculare a quella presa per Hong Kong. Cosa succederà?

SEGUICI SU :

Back to top button