Gossip e Tv

Pupo, chi sono la moglie Anna Ghinazzi e l’amante Patricia Abati: “Viviamo tutti insieme”

Anna Ghinazzi è uno dei due grandi amori di Pupo, si tratta infatti della moglie, sposata a metà degli anni Settanta, a distanza di quattro anni dal loro primo incontro. Da quel momento in poi i due non si sono più separati, riuscendo ad attraversare le varie e turbolenti fasi della vita dell’artista, che dalla forte notorietà è passato poi al crollo a causa dei debiti di gioco e infine ad una nuova risalita.

Donna riservata da sempre, difficile sapere qualcosa di più su Anna che non provenga dalle autobiografie di Pupo, la prima Un enigma chiamato Pupo, pubblicata nel 2001 e la seconda Banco solo! Diario di un giocatore chiamato Pupo, uscita quattro anni più tardi. Da quanto ne sappiamo lavora come manager e vive a Ponticino, in quel di Arezzo, assieme al marito. I due hanno avuto inoltre due figlie, Ilaria e Clara, anche se il cantante ha un’altra figlia, Valentina, con un’altra donna. Di sicuro il momento più forte per la vita coniugale di Anna è legato a Patricia Abati, prima amante del marito e poi compagna a tutti gli effetti, accettata anche dalla stessa consorte. I tre non condividono però lo stesso tetto e nemmeno la stessa città. “Io non amo la promiscuità, al massimo dormo da solo, con mia moglie o con la mia compagna”, ha detto infatti Pupo a Verissimo pochissimo tempo fa, “Abbiamo case diverse, non facciamo s…o a tre”, ha detto poi ad un’incredula Wanda Nara, convinta di aver conosciuto la moglie durante la cena e non Patrizia.

Intervistato dal Corriere della Sera, Pupo è tornato a parlare della sua complicata vita sentimentale su moglie e amante. Da anni e anni, Enzo Ghinazzi ha confessato di vivere il poliamore, scelta che ha trovato sia approvazioni che critiche. Da 50 anni è sposato con la moglie Anna e da 33 ha una relazione stabile anche con l’amante Patricia. Le due sono consapevoli della cosa e hanno accettato questa specie di esistenza a tre. Pupo è da invidiare? A suo dire no. Ha ammesso:

“Invidia sprecata. Come quella di coloro che invidiano Berlusconi, il presidente degli Stati Uniti o i miliardari e non sanno niente su quello che comporta affrontare percorsi di questo genere… Poi la vita è anche fortuna, non solo abilità. Io non mi pento del mio percorso sentimentale, che oggi sarebbe più semplice da affrontare. Ho avuto a che fare con due donne speciali. Non sono io lo speciale, sono loro”.

“La poligamia è una realtà diffusa, maggioritaria nel pianeta. La nostra cultura, educazione, religione ci impediscono di essere poligami. Io ho pagato e sto pagando le conseguenze di queste mie scelte fatte alla luce del sole”, ha fatto sapere poi Pupo, precisando che la sua è una grande famiglia allargata dove figlie e figliastre hanno un bellissimo rapporto tra di loro. Il nipotino Matteo, che oggi ha otto anni, chiama nonna sia Anna sia Patricia. “Quanto amore ricevo dalla mia famiglia!”, ha assicurato Ghinazzi.

“Posso permettermi di fare quello che voglio. Se volessi guadagnare ancora accetterai la proposta di qualche reality”, ha detto poi in tempi non sospetti, prima ancora di diventare opinionista del Gf Vip. “Alla mia età faccio l’amore spesso”, ha sottolineato invece riguardo al suo rapporto poliamoroso, “come mi divido tra moglie e Patricia [Abati, ndr]? Accontento tutte e due. Non lo faccio col bilancino e ormai la gelosia è superata”. Tuttavia, tempo prima il cantante ha svelato al Corriere della Sera che a parti inverse, forse non ce l’avrebbe fatta. “Siamo una famiglia d’amore, abituata alle storie forti, alla crudezza e alla meraviglia della verità”, ha aggiunto poi. Pupo non ha mai nascosto di essere stato dipendente dal fare l’amore in passato, rivelando tra l’altro al settimanale Oggi di aver già previsto di essere sepolto con entrambe le donne della sua vita, oltre che per le persone che ama: “Ritengo Patricia e Anna il più grande investimento della mia vita, anche se è stato il più rischioso. Le amo entrambe e insieme alle mie figlie rappresentano quanto di più caro ho al mondo: la mia famiglia”.

Certo, all’inizio è stato difficile gestire la situazione con la consorte, ma pian piano Pupo e Anna sono riusciti a trovare un equilibrio: non a caso stanno insieme da ben trent’anni. Anche le sue tre figlie femmine hanno preso bene l’idea della famiglia allargata. “Ma poi perché allargata? Siamo in tre, mica in venti… Stiamo parlando di un uomo e due donne”, dice il Nostro alla conduttrice de La Vita in Diretta, la quale però fatica a comprendere come le due donne in questione possano accettare una cosa del genere senza cedere alla gelosia. “La gelosia è assolutamente ammissibile, esiste anche in queste situazioni”, chiarisce Pupo. Tant’è.

Back to top button