Esteri

Putin semplifica la procedura per far ottenere la cittadinanza russa a tutti gli ucraini

Il presidente russo Putin semplifica, tramite un decreto, la procedura al fine dell’ottenimento della cittadinanza russa per tutti gli ucraini. Precedentemente, questa facilitazione era consentita solo per i residenti delle autoproclamate repubbliche separatiste filorusse: Donetsk (DPR) e Lugansk (LPR). Oggi l’agenzia stampa governativa TASS ha, invece, annunciato la firma di un decreto da parte del Presidente Russo che facilita l’ottenimento della cittadinanza; e, di conseguenza, le varie procedure burocratiche, affinché gli ucraini possano ottenere più celermente la cittadinanza russa.

Putin, il decreto che facilita l’ottenimento della cittadinanza russa per gli ucraini

L’agenzia stampa governativa TASS ha dichiarato che Putin ha firmato un decreto che semplifica le procedure con cui gli ucraini possono ottenere la cittadinanza russa. Nel decreto firmato dal presidente russo si legge:

“I cittadini dell’Ucraina, della Repubblica popolare di Donetsk (DPR) o della Repubblica popolare di Lugansk (LPR) e le persone senza cittadinanza che vivono permanentemente in DPR, LPR o Ucraina, hanno il diritto di presentare domanda per l’ammissione alla cittadinanza della Federazione Russa tramite procedura semplificata”.

Tale procedura, in precedenza, era attuabile solo per i residenti delle autoproclamate repubbliche separatiste filorusse: Donetsk (DPR) e Lugansk (LPR). Di recente la facilitazione per l’ottenimento della cittadinanza russa si è consentita anche per i residenti delle regioni nel sud dell’Ucraina; Kherson e Zaporizhzhia, attualmente occupate dall’esercito russo.

Seguici su Google News

Back to top button