Quali sono le migliori azioni Usa per questo 2021?

Sarà il 2021 l’anno in cui il Covid lascerà il passo alla normalità? Anche il mondo economico si pone questo quesito, alla luce dei rilevanti danni inferti dalla pandemia ad un gran numero di aziende colpite in maniera molto dura dalle necessità sanitarie e dalla conseguente chiusura di molte attività.
Molte delle piazze azionarie più importanti non hanno risentito eccessivamente del coronavirus. Anzi, Wall Street ha addirittura chiuso l’anno con tutti e tre i principali indici azionari (Dow Jones, S&P e Nasdaq) al loro massimo storico. Segno evidente che anche in un momento così complicato non mancano ghiotte occasioni di investimento.

La svolta con le vaccinazioni di massa?

Proprio l’andamento di Wall Street ha naturalmente spinto molti investitori a osservare quanto sta accadendo nella maggiore piazza azionaria mondiale. Con l’evidente intento di cercare di capire quali possano essere le azioni su cui far convergere i propri investimenti nel corso di un anno che potrebbe rivelarsi molto proficuo, soprattutto in considerazione dell’ormai imminente partenza delle vaccinazioni di massa, che dovrebbero permettere il ritorno ad una vita quasi normale.

Quali sono i titoli statunitensi su cui investire, nel 2021?

Quali sono i migliori titoli Usa su cui investire, nel 2021? Una domanda secca cui occorre però rispondere in maniera articolata. Proprio tenendo presente la complessa situazione venutasi a creare, nella quale alcune aziende già forti hanno aumentato la loro presa sul mercato.
A partire da Amazon, il campione del commercio elettronico, destinato a far valere il suo peso in un momento in cui gli acquisti si stanno trasferendo in maniera sempre più massiccia verso il web. Un trend favorito proprio dai timori circolati dopo l’inizio della pandemia e destinato a perdurare ancora a lungo.
Altro titolo che sembra destinato a crescere sull’onda del Covid è poi Netflix, altro campione della Shut-in Economy. L’impossibilità di andare al cinema ha naturalmente spinto una porzione sempre più rilevante di persone a rivolgersi all’intrattenimento casalingo. Con conseguente aumento di abbonati ai servizi dell’azienda.

Apple e Tesla: si prepara la battaglia?

Infine, due aziende che potrebbero presto ritrovarsi a competere nel settore automobilistico, ovvero Tesla e Apple. La prima si va affermando sempre di più, sotto la guida di Elon Musk, intenzionato a rivoluzionare il mercato dell’automotive con le sue vetture elettriche. La seconda sta invece spingendo con grande forza sull’auto a guida autonoma, la “iCar”, che potrebbe fare il suo esordio nel 2024. Nello stesso anno in cui potrebbe fare la sua comparsa l’auto elettrica della casa di Cupertino, secondo indiscrezioni che hanno iniziato a circolare sul finire dell’anno passato.
Una sorta di paradosso, alla luce di quanto rivelato dallo stesso Elon Musk, che avrebbe voluto vendere la sua azienda a Tim Cook, senza però ricevere risposta. Il duello in preparazione potrebbe però spingere entrambi i titoli, nell’anno appena iniziato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA