Beauty

Quali trattamenti esistono per mantenere la pelle del viso giovane?

Troppo spesso capita che le donne si vergognino della pelle del proprio viso, definendola “invecchiata”, “inspessita” o “grigia e spenta”, ma nella quasi totalità dei casi si tratta di una pelle che viene da troppo tempo trascurata e che, per questo motivo, mette ancora più in evidenza i segni del tempo.

Ma allora, come fare per prendersene cura e rallentare il più possibile l’invecchiamento cutaneo? La parola d’ordine è “costanza“, senza questa, infatti, qualsiasi trattamento, anche dei migliori, risulterebbe quasi inutile e perderebbe i suoi effetti nel giro di poco tempo.
La costanza non va solo messa nel fare periodicamente trattamenti professionali, ma anche nella cura quotidiana a casa.

Vediamo però insieme quali sono i migliori trattamenti che potresti eseguire per mantenere la pelle del tuo viso giovane e luminosa.

Trattamenti casalinghi: l’importanza della skin-care routine

Ormai sempre più frequentemente sentiamo nominare la parola “skin-care“, che sia in televisione, tra le influencer sui social o semplicemente parlando tra amiche o con la propria estetista di fiducia.

Si tratta di un termine che nel giro di pochi anni si è fatto sempre più spazio nel parlare comune e che si è trasformato in un momento di fondamentale importanza per moltissime ragazze.

Secondo l’Accademia della Crusca, al 2 marzo 2022 la parola “skincare” era stata cercata su Google ben 5.680.000 volte, un numero altissimo se si considera che il suo boom di diffusione risale solo a pochi anni fa.

Come eseguire una buona skin-care routine

Quali trattamenti esistono per mantenere la pelle del viso giovane?

La skin-care routine è composta da diversi passaggi, il numero può essere maggiore o minore in base alle diverse esigenze della pelle o all’esperienza di chi la pratica. I passaggi più comuni da seguire sono:

  • Detersione o Doppia detersione: Il primo step che non può mancare è la detersione del viso che può essere effettuata con un detergente apposito in gel, schiumogeno o cremoso; la sera si può prediligere la “doppia detersione”, ovvero la combinazione di un detergente oleoso per rimuovere il trucco e lo sporco della giornata, seguito dall’uso di un detergente.
  • Siero: questo passaggio non è obbligatorio ma applicare un siero prima della crema può portare notevoli benefici alla propria pelle. Esso ha una formulazione molto più liquida rispetto alla crema, per questo va applicato prima e penetra bene in profondità; va scelto in base ai benefici che si vogliono ottenere: può essere idratante (acido ialuronico), esfoliante (ad esempio acido glicolico o salicilico), specifico per le rughette (quindi magari con dei peptidi all’interno), ecc. Puoi anche alternarli tra loro per un risultato migliore.
  • Contorno occhi: il contorno occhi, specialmente se si vuole mantenere la pelle più tonica, è molto importante. Anche in questo caso si può scegliere tra diverse opzioni in commercio, in base alle proprie esigenze si può optare per una crema che vada a sgonfiare le occhiaie (ottimi i prodotti con caffeina), a rimpolparle ed elasticizzarle (anche qui vanno benissimo ingredienti come acido ialuronico e/o peptidi), oppure per schiarire occhiaie più scure o agire sui grani di miglio.
  • Crema giorno o notte: molto spesso è l’unico passaggio che viene eseguito quando si ha fretta o non si conosce l’importanza di una routine completa, sul mercato esiste una varietà infinita di creme, di cui molte validissime, un buon consiglio è quello di prediligerne una più leggera per il giorno ed una più corposa per la notte.
  • Spf: un aspetto troppo sottovalutato sono i danni che i raggi del sole possono causare alla nostra pelle, per questo è molto importante proteggerla tutto l’anno scegliendo una buona crema solare, con un livello di protezione almeno da “30”, che contenga al suo interno sia la protezione contro i raggi UVA, causa di tumori ed invecchiamento della pelle, che contro quelli UVB, che favoriscono la comparsa di macchie brune e scottature; consigliamo di applicarla a fine routine in modo che possa svolgere al meglio il suo lavoro come filtro solare.

Cromoterapia comodamente da casa

Oltre alla skin-care routine giornaliera si possono effettuare dei trattamenti più mirati grazie anche all’uso di tecnologie.
Uno di questi trattamenti è la cromoterapia che è possibile effettuare comodamente da casa propria, basterà dotarsi di un piccolo apparecchio con il quale effettuarla.
In commercio se ne possono trovare diversi, ma il fine è lo stesso: far penetrare meglio i prodotti applicati, come sieri e creme, e portare benefici alla pelle del viso grazie alla luce colorata che emettono.
Ogni colore ha una sua funzione specifica e, se usati con costanza, si possono notare i risultati. Vediamo nello specifico i benefici che i diversi colori possono avere sulla pelle del viso:

  • Rosso: agisce sul collagene e sull’elastina, avendo un effetto anti-age e riparatore;
  • Arancione e Verde: l’azione di questi due colori è molto simile, infatti entrambi vanno ad agire sull’iperpigmentazione della pelle, ovvero quelle fastidiose macchioline brune;
  • Giallo: questo colore aiuta a far risplendere la pelle, donandole luminosità, inoltre riesce a lenire i possibili arrossamenti;
  • Blu: questa luce ha il potere di combattere i batteri della pelle, questo la rende ideale per chi ha acne o pelle grassa ed impura;
  • Viola: il viola, che unisce il rosso al blu, va ad agire in modo più generale sia sulle rughette che sull’acne;
  • Bianco: in fine, la luce bianca, può avere un effetto rassodante.

Trattamenti professionali: per un effetto ancora più potente

Non solo trattamenti casalinghi, ma concedersi anche dei trattamenti professionali può far splendere la nostra pelle, facendola apparire sana, luminosa, levigata e rimpolpata. Ecco alcuni dei trattamenti che dovresti provare per ottenere ottimi risultati.

Peeling chimici

Nonostante sul mercato si possano trovare sempre più peeling chimici da poter fare da soli a casa, le percentuali degli acidi da cui sono composti non saranno mai alte quanto quelli che vengono usati dai professionisti. Per questo motivo, per ottenere risultati visibili più velocemente, è consigliabile fare delle sedute da un operatore estetico.
Alcuni degli acidi tra cui è possibile scegliere sono:

  • Acido glicolico: adatto per levigare ed esfoliare la pelle, contrastare le rughe e i pori dilatati;
  • Acido salicilico: ideale specialmente per punti neri, acne e psoriasi, permette un’esfoliazione profonda;
  • Acido mandelico: il più adatto a pelli sensibili tra questi tre perchè meno irritante, perfetto per chi vuole donare luminosità alla pelle;

Ultrasuoni o radiofrequenza

Due dei trattamenti più conosciuti ed effettuati nei centri estetici sono gli ultrasuoni e la radiofrequenza.
Per riassumere in breve le differenze tra ultrasuoni e radiofrequenza possiamo dire che:

  • Gli ultrasuoni sono onde acustiche che grazie alla loro penetrazione e al calore che producono aiutano nella creazione di nuovo collagene, migliorando l’aspetto della pelle, cancellando le occhiaie, migliorando l’acne e contrastando le rughe;
  • La radiofrequenza aiuta anch’essa nella produzione di collagene grazie al calore che viene emesso con le onde elettromagnetiche, distendendo le rughette attorno ad occhi e labbra e facendo apparire più tonica la pelle del viso.

Ossigenoterapia

Un altro trattamento molto utile per la cura della pelle è l’ossigenoterapia, durante la quale con un aerografo viene indirizzato sulla pelle del viso dell’ossigeno puro in forma gassosa. Grazie all’ossigeno si riesce a migliorare la microcircolazione, contrastare i segni del tempo e ridurre gli inestetismi causati dallo smog e dai raggi solari.
Per aumentare la sua azione anti-age spesso viene abbinato ad altre sostanze, come acido ialuronico, antiossidanti o vitamine, perché ne facilita la penetrazione.

Conclusione

Come si può notare i trattamenti per la cura della pelle e per mantenerla giovane e sana non mancano, prendersene cura è un atto di gentilezza verso se stessi a cui non si dovrebbe rinunciare.
Ottimi risultati si possono ottenere coniugando trattamenti svolti da casa seguendo una buona skin-care routine, proteggendosi dal sole e concedendosi una coccola come la cromoterapia, a trattamenti estetici più professionali che possano svolgere un lavoro più intenso e duraturo sulla pelle.

Back to top button