Quanta vita insieme a Biagio, con il “Dediche e Manie Tour”

Vulcanico ed esplosivo sono gli aggettivi più consoni per un’artista quale Biagio Antonacci.

Ieri prima serata delle due date romane del “Dediche e Manie Tour”, (la prossima avrà luogo venerdì 23 maggio) al Pala Lottomatica. Un’esplosione di energia grazie alla vitalità del cantautore di Rozzano e alle sue canzoni graffiate e graffianti proprio come la vocalità di Antonacci.

Immancabili i brani storici ed i successi indimenticabili di Antonacci come Iris( Tra le tue poesie), Quanto tempo e ancora, Ti penso raramente, Pazzo di lei, Sognami, Non vivo più senza te, Se è vero che ci sei, accompagnati dai nuovi brani dell’album che definisce il nome del tour. “Dediche e manie” contiene brani come “In mezzo al mondo”, “Il migliore”, “Fortuna che ci sei”. Un album che narra e declama dediche e manie, che implicano entrambe la parola amore.

Un connubio tra rock e acustica, perfettamente amalgamato ai due ospiti presenti sul palco della Capitale; il primo ospite, LaÏoung  ha duettato con Antonacci sulle note della ritmata “Sei nell’aria”, brano scritto e cantato in italiano ed in francese, dalle influenze di radice pop -rap.

Altro ospite della serata è stato Mario Incudine, con il quale ha cantato “Mio fratello”, brano al momento in rotazione radiofonica. Il videoclip di “Mio fratello” ha la prestigiosa regia di Gabriele Muccino e la presenza di Rosario e Beppe Fiorello, nelle vesti di protagonisti.

Mario Incudine è una grande personalità nel panorama artistico italiano ed internazionale. Poliedrico, multiforme e dotato di un’eccelsa bravura, Incudine è anche un cantastorie; quest’ultimi sono delle figure presenti in Sicilia dall’Ottocento, che narrano delle storie, della tradizione e non, cantandole con un ritmo scandito in modo metricamente preciso.

Altra artista presente al Pala Lottomatica era Laura Pausini, grande amica del cantautore ed interprete di due canzoni scritte proprio dallo stesso Biagio; Tra te e il mare e Vivimi. «E’ stato un dono reciproco», ha affermato Biagio, continuando, «Io le ho donato questi pezzi e lei li ha resi popolari in tutto il mondo». La Pausini, all’insaputa del cantante, è salita sul palco ballando sulle note di “Non vivo più senza te”.

Uno spettacolo che dà tanto a chi lo guarda. Regala emozioni ed energia pura. Antonacci riesce a trascinare lo spettatore in una dimensione magica, in un idillio di musica e parole, di dediche e di manie.

Quanta vita c’è, quanta vita insieme a te…