Cronaca

Quirinale, i nomi in corsa per la carica di Presidente della Repubblica

Nella mattinata di oggi si procederà con l’ottava votazione per scegliere il tredicesimo Presidente della Repubblica. I partiti, almeno all’apparenza, sembrano in alto mare per trovare un nome di comune accordo. Ieri nulla di fatto per la candidatura di Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato. Vari i nomi presenti sul tavolo: si va dalla Belloni alla Cartabia, passando per l’ipotesi Mattarella bis.

I nomi in corsa per il Quirinale

Elisabetta Belloni

Nella serata di ieri, il nome di Elisabetta Belloni è stato proposto dal segretario leghista Matteo Salvini, con l’appoggio del pentastellato Giuseppe Conte. Un nome che sta creando perplessità negli altri gruppi politici e che potrebbe spaccare la maggioranza. La Belloni è l’attuale capo dei servizi segreti italiani. In passato è stata alla guida dell’unità di crisi della Farnesina.

Sergio Mattarella

L’attuale Presidente della Repubblica ha più volte ribadito di non essere interessato ad un bis. Nella giornata di ieri, Mattarella ha ottenuto 336 voti. È un nome sostenuto da Luigi Di Maio ed Enrico Letta.

Mario Draghi

Il presidente del Consiglio resta tra i favoriti. I dubbi su una sua elezione a capo dello stato devono essere ricercati sul futuro del governo. Elezioni anticipate? Nuovo premier?

Franco Frattini

Resta in considerazione anche l’ex ministro degli Esteri. Il no a Frattini potrebbe venire a causa del suo rapporto con la Russia (in passato manifestò diverse simpatie).

Sabino Cassese

In corsa anche il nome di Cassese, ex ministro della funzione pubblica ed esperto di diritto amministrativo italiano. La sua candidatura è stata proposta da Salvini.

Pier Ferdinando Casini

È tra i nomi per il Quirinale sin dal primo giorno di elezioni. Ben visto sia a destra che a sinistra.

Marta Cartabia

Il ministro della Giustizia è tra i nomi papabili. Rappresenterebbe, come Elisabetta Belloni, una personalità tecnica alla guida del Paese.

Nino Di Matteo

Da non sottovalutare il giudice anti mafia, che ha ottenuto 38 voti al quinto scrutinio e 41 al sesto.

Metropolitan Magazine Attualità. Seguiteci su Facebook

Andrea Caucci Molara

Adv

Andrea Caucci Molara

Ho 26 anni e sogno fin da piccolo di diventare giornalista. Ho sempre preferito l'edicola al negozio di giocattoli.

Related Articles

Back to top button