Attualità

Raffaele Fitto e Dario Iaia positivi al Covid-19

ll sindaco di Sava, nel tarantino, Dario Iaia, è risultato positivo al coronavirus. Una decina di suoi famigliari ed altrettante persone con cui il primo cittadino ha avuto contatti stretti nell’ultima settimana, sono in isolamento domiciliare e tra oggi e domani saranno sottoposti a loro volta al test oro faringeo. La fonte del contagio, quasi certamente, è quella politica. Il sindaco Iaia, infatti, coordinatore provinciale del partito Fratelli d’Italia, è reduce di un’intensissima campagna elettorale nel corso della quale ha incontrato numerosissimi esponenti politici tra cui un esponente dello staff di Raffaele Fitto, anche lui già positivo al Covid-19.

Da quello che è possibile ricostruire sulla base delle indiscrezioni e qualche conferma circolate insistentemente negli ambienti politici del centrodestra delle due province, pare che sia stato uno strettissimo collaboratore di Fitto il primo a manifestare i segni tipici del contagio, con febbre alta e tosse proprio la sera della chiusura della campagna elettorale quando la piazza di Maglie si è riempita per salutare il senatore locale nel suo comizio con cui ha concluso l’estenuante corsa per la riconquista della Regione confermata poi ad Emiliano. Una lunga catena di contagi, insomma, che sarebbe partita da Maglie per raggiungere il tarantino e chissà dove altro ancora. L’ex presidente della Regione Puglia e la sua famiglia, sono stati anche loro posti in isolamento e tutti sono in attesa del risultato del tampone che si saprà nella giornata odierna. Si dovrà attendere domani, invece, per conoscere l’esito dell’esame a cui si sottoporranno una ventina di famiglie di Sava e di altri comuni limitrofi che hanno avuto contatti certi con il sindaco Iaia.

L’annuncio su Facebook Raffaele Fitto è risultato positivo al coronavirus. L’eurodeputato di Fratelli d’Italia e candidato di centrodestra alla presidenza della Regione Puglia, ha dato così l’annuncio su Facebook: “Dopo aver ricevuto, mercoledì scorso, la notizia da parte di un mio stretto collaboratore della sua positività al test covid-19 ho chiesto immediatamente alla Asl di essere sottoposto a tampone insieme alla mia famiglia. Solo io e mia moglie siamo risultati positivi anche se al momento senza sintomi. Continuerò ovviamente la quarantena fino a nuove indicazioni da parte delle autorità sanitarie. Ciao a tutti e a presto. P.S.: spero che almeno su questo gli odiatori professionisti si prendano una bella pausa!”.

Back to top button