MotoriWRC

Rally d’Australia a rischio per gli incendi!

C’è grande preoccupazione tra gli organizzatori per lo svolgimento del Rally d’Australia che si terrà questo weekend. La maggior parte del percorso nel New South Wales è stato colpito da numerosi incendi negli scorsi giorni.

Rally d’Australia a rischio. Nella giornata di ieri è arrivata la conferma che il Rally d’Australia è sempre più a rischio a causa degli incendi boschivi che stanno colpendo il New South Wales. Il direttore di gara Wayne Kenny ha rilasciato un comunicato, indicando le numerose difficoltà che l’organizzazione sta riscontrando nel garantire il regolare svolgimento dell’evento.

“Attualmente ci sono molti incendi boschivi diffusi in varie aree del New South Wales. Al momento, non c’è stato alcun impatto significativo sulle strade che utilizzerà il Rally d’Australia. Gli organizzatori sono in stretto contatto con le autorità, che stanno cercando di fornire la miglior assistenza possibile. Tutte le aree forestali in cui dovrà transitare il rally sono state chiuse al traffico come misura precauzionale e questo impedisce l’accesso anche per le attività legate alla gara.”Wayne Kenny

Al momento, la situazione è in continua evoluzione con una parte delle strade nella zona non ancora accessibili al pubblico. Il parco assistenza situato a Coffs Harbour non sembrerebbe a rischio, con la sua costruzione che sembra procedere senza particolari problematiche. Tuttavia, stando alle ultime indiscrezioni, alcuni incendi sarebbero situati nelle vicinanze dei percorsi delle prove speciali.

Rally d'Australia
Ott Tanak durante il Rally d’Australia della scorsa stagione – Photo Credit: Rally d’Australia

Con la situazione in piena evoluzione, quel che è certo è che non sarà della partita Mads Ostberg. Inizialmente chiamato da Citroen ad affiancare Sébastien Ogier ed Esapekka Lappi, la squadra francese ha preferito non portare una terza vettura in Australia dato che il titolo piloti è già stato vinto da Ott Tanak.

SEGUICI SU :

Back to top button