Ranking Atp: Sinner sale al 43simo posto, avanza Humbert

Sinner sale al 43esimo posto nel ranking Atp
Sinner – Getty Images

La top ten del ranking Atp rimane così com’era sette giorni fa, in una settimana che ha visto disputarsi due tornei ATP 250, a Colonia e ad Anversa, e un WTA ad Ostrava (molto probabilmente l’ultimo torneo femminile della stagione dopo l’annullamento di quelli in Cina e Russia a causa del Covid). 

Djokovic rimane in vetta alla classifica portando a 292 le settimane complessive da numero 1. Il record è quello di Roger Federer che ne vanta invece 310. Al secondo posto, con 9850 c’è Rafa Nadal e subito dopo, a chiudere il podio, l’austriaco Dominic Thiem. Il terzetto di testa stacca di diversi punti tutti gli altri e bisogno scendere di 2500 punti per arrivare alla quarta posizione, occupata proprio da Federer. Lo svizzero non scenderà in campo fino al 2021 e rischia di veder diminuire il vantaggio su Tsitsipas e Medvedev (rispettivamente quinto e sesto ed impegnati questa settimana a Vienna). Con il triondo all’Atp Colonia 2 Zverev ha consolidato la settima posizione. Molto più giù Andrey Rublev e Diego Schwartzman, finalista a Colonia. Rimane decimo Matteo Berrettini

Scala ben sei posizioni il vincitore di Anversa, il francese Ugo Humbert, che sale così in 32sima posizione. In finale si è imposto per 6-1, 7-6 sull’australiano De Minaur (che a sua volta è passato dalla posizione 29 alla 25). Il piazzamento ai quarti del torneo in Belgio fa scalare due posizioni anche a Milos Raonic, che scavalca Khachanov e Wawrinka e torna diciassettesimo.

Atp ranking: gli azzurri 

Le speranze per le Atp Finals per Berrettini sono appese a Parigi-Bercy, l’ultimo Master 1000. Potrebbe però non bastare, per l’azzurro la sconfitta al Roland Garros contro Daniel Altamaier al terzo turno ha complicato non poco le cose. Fognini mantiene la 16sima posizione ma, ancora positivo al coronavirus, ha dichiarato che il suo 2020 agonistico si è concluso. Scala altre tre posizioni Jannik Sinner. L’altoatesino, fermato in semifinale a Colonia dal vincitore Zverev, diventa così numero 43 (best ranking) scavalcando Kyrgios, Millman e Ramos-Vinolas. Fra i primi cento al mondo anche Stefano Travaglia (73°), Marco Cecchinato (77°), Salvatore Caruso (79°) e Gianluca Mager (96°). 

Ranking Wta 

Per quanto riguarda il ranking Wta mantiene la vetta l’australiana Ashleigh Barty, per la 38esima settimana di fila, con Simona Halep seconda ma staccata di 1.462 punti, e sul terzo gradino la giapponese Naomi Osaka. Quarta l’americana Kenin, finalista a Parigi, davanti alla Svitolina e alla Pliskova. Best ranking per Jennifer Brady e Coco Gauff, salite rispettivamente al 24esimo e 47esimo posto. Tra le azzurre guida sempre Camilla Giorgi (75), che precede Martina Trevisan (83), Jasmine Paolini (94). Grazie ai quarti nell’Itf di Macon, Sara Errani risale invece alla 131sima posizione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA