Sport

Remco Evenepoel, la grande conquista: “Ho vinto tutto!”

La gioia, ovviamente, non si può contenere e l’orgoglio, dopo le critiche piovute durante lo scorso anno, ruggisce in modo vivace e perentorio. Remco Evenepoel si è sbarazzato della concorrenza dei rivali laureandosi campione del mondo di ciclismo in Australia, dopo aver vinto nello stesso anno la Liegi-Bastogne-Liegi e la Vuelta. Un successo in volata che ha certificato la nascita, definitiva, della nuova stella di questo movimento sportivo.

Le parole del neo campione del mondo Remco Evenepoel

(Credit foto – Getty Images)

Ecco le parole, intrise di gioia ed orgoglio, del nuovo campione del mondo di ciclismo:

Questa vittoria non è comparabile a quella tra gli juniores, qui siamo su un altro livello. Terminare questa incredibile stagione così mi rende estremamente felice. Quando siamo rimasti in due l’importante era lavorare più a lungo possibile ma poi quando ho capito di essere più forte di Alexey (Lutsenko, ndr) ho preferito andare da solo. Su un circuito come questo non ci si può permettere di perdere tempo. Le gambe mi stavano per esplodere sull’ultima salita ma sapevo che era quasi fatta. Abbiamo corso come una squadra, volevamo vincere, non importava come. Io sapevo che avrei dovuto giocarmela attaccando da lontano, mentre Wout (Van Aert, ndr) doveva aspettare e giocarsela allo sprint. La corsa poi è andata nella mia direzione ma ce la siamo decisamente meritata.  incredibile, un sogno. So che l’anno prossimo la corsa sarà ad agosto, quindi la porterò per meno tempo del solito, ma in realtà non mi interessa. Quest’anno ho vinto tutto quello che potevo, una Monumento, un Grande Giro ed ora il Mondiale, non so se avrò mai una stagione migliore di questa“.

(Credit foto – Getty Images)

Seguici su Google News

Back to top button