SBK

Remy Gardner, dalla Moto2 alla Superbike: “Ottimo feeling”

Uno strano, ma stimolante, percorso. Remy Gardner è approdato in Superbike dalla Moto2 e non si è minimamente pentito della scelta fatta. Il corridore australiano ha provato la sua R1 del Team Yamaha GRT nei test sotto la pioggia svolti a Jerez e le sue sensazioni sono state davvero molto positive. Sarà lui una delle sorprese del Mondiale 2023 della SBK?

Le parole di Remy Gardner

Remy Gardner, dalla Moto2 alla Superbike: "Ottimo feeling"
(Credit foto – pagina Facebook del pilota)

La mia R1 è facile da guidare – questo il parere dell’australiano Remy Gardner di Team Yamaha GRT – e l’erogazione della potenza non è mai aggressiva. Ho avuto subito un ottimo feeling con l’anteriore che non ha mai sbandato una sola volta. Però la cosa più importante è che in Superbike il pilota conta ancora molto. Le moto non sono delle astronavi e ci sono meno dispositivi elettronici. Questo permette al pilota di guidare e di fare la differenza, ed è esattamente quello che sto io cercando in questo momento. Spero di prendere al più presto confidenza con la mia R1 – ha proseguito Gardner – per ottenere il massimo dal nostro pacchetto. La Ducati è ovviamente molto forte, e penso che con una moto così anche altri piloti riuscirebbero ad andare forte. Probabilmente non come Bautista, ma in passato anche Redding, nonostante la sua mole, ha vinto molte gare con la V4 anche se non mi sembra sia una moto adatta a piloti molto alti“.

(Credit foto – pagina Facebook del pilota)

Seguici su Google News

Back to top button