L’alleanza tra Renault-Nissan-Mitsubishi è pronta ad affrontare nuove sfide. Fondata nel 1999 tra Groupe Renault e Nissan Motor, la joint-venture ha affrontato nell’ultimo anno numerose problematiche legate alle vicende legali che vedono coinvolto Carlos Ghosn. Le case automobilistiche hanno l’obiettivo di rinvigorire una joint-venture in difficoltà.

Renault-Nissan-Mitsubishi – L’arresto di Carlos Ghosn nel novembre 2018 ha causato numerose conseguenze all’interno dell’industria automobilistica mondiale. Oltre alle investigazioni interne ed all’istituzione di attività di vigilanza più stringenti, l’alleanza è stata messa a rischio dall’arrivo di FCA. Tra maggio e settembre tutto sembrava pronto per la nascita di un Gruppo tra Renault ed FCA. Tuttavia, l’intervento sia del Governo Francese che di Nissan stessa ne hanno impedito la nascita.

Carlos ghosn Renault-Nissan-Mitsubishi
Carlos Ghosn, arrestato il novembre scorso – Photo Credit: Nissan Motor

Per rafforzare una joint-venture in bilico, Renault-Nissan-Mitsubishi hanno deciso di cambiare le carte in tavola. L’alleanza lancerà sia nuovi progetti oltre a nominare un segretario generale per guidare la joint-venture verso la crescita. La decisione è stata presa dal consiglio operativo dell’alleanza, ritrovatosi a Boulogne-Billancourt pochi giorni fa. Tra i presenti, si denotano:

  • Jean-Dominique Senard, presidente del consiglio operativo dell’Alleanza e Renault
  • Clotilde Delbos, CEO ad Interim di Renault SA
  • Makoto Uchida, CEO di Nissan Motor
  • Osamu Masuko, Presidente di Mitsubishi Motors
  • Takao Kato, CEO di Mitsubishi Motors
  • Ashwani Gupta, COO di Nissan Motor Co
  • Jose-Vicente de Los Mozos, Vice-CEO Renault Sa
  • Olivier Murguet, Vice CEO Renault SA

La relazione tra Renault e Nissan è rappresenta il centro della joint-venture, andando oltre la mera partnership contrattuale. Renault detiene il 43% dei diritti di voto di Nissan mentre quest’ultima detiene il 15% delle azioni (senza diritto di voto) nella casa francese. Questo sbilanciamento a favore di Renault è una delle ragioni per cui, stando alle dichiarazioni dell’ex CEO Nissan Hiroto Saikawa, alcuni dirigenti Nissan vorrebbero terminare ogni rapporto con Renault.

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA