Sport

Rich Swann: l’ascesa del cigno nero

Rich Swann
Swann ha trovato la sua dimensione ideale ad Impact – Fonte : Impact Wrestling

Rich Swann ha iniziato la sua carriera in CZW e Dragon Gate USA/Evolve, per poi approdare in WWE. Rilasciato nel 2018 a seguito di problemi legali, torna nelle indy e vince in IMPACT il titolo di campione mondiale. Attualmente si parla di una faida tra lui e l’attuale campione AEW Kenny Omega.

Gli inizi: CZW, DG-USA e EVOLVE

Rich Swann dopo aver iniziato ad allenarsi come pro wrestler all’età di 14 anni, debutta all’età di 17 anni (prima come Rich Money poi come El Negro Mysterio) lottando nei piccoli territori della Pennsylvania. Un anno dopo approda alla CZW, perdendo il suo match di debutto contro Sabian. Qui alterna la carriera in singolo con quella in tag team, prima negli Irish Driveby (con Ryan McBride) e poi nella stable dei Blackout (insieme a Alex Colon, Robbie Mireno, Ruckus e Chrissy Rivera); sia in singolo che in tag team offre sempre buone prestazioni qualificandosi per diverse title shot, ma fermandosi sempre a un passo prima dal conquistare l’alloro. Rimarrà in CZW fino al 2013.

Nel 2010 debutta in Dragon Gate USA ed Evolve, in cui debutta battendo Scott Reed (DG-USA) e Johnny Gargano (EVOLVE); proprio “Johnny Wrestling” sarà fondamentale per Swann, dato che formerà con lui e Chuck Taylor una stable heel nota come Ronin. Questa unione porterà Swann in un tour in Giappone insieme alla Dragon Gate, dove affronterà per lo più i Blood Warriors (stable capitanata da CIMA).

Passerà poi all’alleanza con i Junction Three appena ritornato in Dragon Gate USA (dato che Gargano e Taylor); tuttavia, senza il loro aiuti batte Stalker Ichikawa per il Open The Owarai Gate Championship, che perderà contro Naoki Tanizaki. Un anno dopo, durante l’evento Open The Ultimate Gate 2012 avviene la fine dei Ronin, dopo che Chuck Taylor attacca i suoi compagni di squadra; quell’anno fa il debutto in PWG, perdendo contro Roderick Strong.

Lo stint in PWG e la WWE

In PWG affronta i top name della federazione, tra cui Kevin Steen, El Generico, gli Youngbucks, Marty Scurll (durante la BOLA), i Lucha Bros, Angelico, Eddie Edwards, Brian Cage e Michael Elgin.

Nel 2015 la carriera indy di Swann, che lo ha visto lottare tra le altre anche in JAPW e MCW, debutta in WWE. I suoi primi passi li muove a NXT, prima contro l’allora campione NXT Finn Balor, e poi insieme a No Way Josè nel Dusty Rhodes Tag Team Classic. Nel 2016 sconfigge Brian Kendrick durante un episodio di 205 Live conquistando il titolo di campione pesi leggeri, che perde contro Neville alla Royal Rumble. La breve carriera di Swann in WWE termina il 15 febbraio 2018 dopo una rescissione consensuale dell’accordo (notare che 1 anno prima era stato arrestato preventivamente per violenza domestica).

Ritorno nelle indy: IMPACT World Champion

Tornato nei circuiti indipendenti, prima lotta in MLW, e poi in IMPACT, in cui conquista la cintura di campione mondiale sconfiggendo Eric Young a Bound For Glory 2019.  

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia : https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia

Pagina Facebook Metropolitan Wrestling : https://www.facebook.com/wrestlingmetropolitan

Twitter Metropolitan Magazine Italia : https://www.twitter.com/MMagazineItalia

Back to top button