Basket

Il ritorno della NBA: il recap delle gare della notte

They are back. È finalmente arrivato il momento del tanto atteso ritorno della NBA dopo lo stop forzato a causa del Covid-19. Due le partite disputate nella notte all’interno della bolla di Orlando: Utah Jazz -New Orleans Pelicans e Los Angeles Lakers – Los Angeles Clippers. Vediamo quindi come sono andate queste gare e quali altre partite invece ci aspettano tra stasera e domani.

Utah Jazz – New Orleans Pelicans 106 – 104

Il #45 degli Utah Jazz, Donovan Mitchell, va a canestro durante la prima gara di ritorno della NBA post Covid-19 tra Utah Jazz e New Orleans Pelicans (Photocredits: Ashley Landis-Pool/Getty Images)

Caso strano vuole che il primo canestro al ritorno della NBA sia di Rudy Gobert, primo giocatore NBA in assoluto ad aver contratto il virus e tanto criticato negli ultimi mesi. I New Orleans Pelicans partono fortissimo e raggiungono un vantaggio di 16 punti all’inizio del terzo quarto. Proprio in quel momento comincia il recupero dei Jazz che si sostanzia al termine della partita coi due tiri liberi decisivi realizzati proprio dallo stesso Gobert. A pochi secondi dal termine Brandon Ingram prova la preghiera da tre per provare a vincere la gara ma il suo tiro si infrange il sul ferro. Decisive per Utah anche le prestazioni di Clarkson, Conley e Mitchell, tutti con oltre 20 punti a referto. Impalpabile, invece, la prestazione del “nostro” Nicolò Melli, che nonostante i 14 minuti di utilizzo non realizza alcun punto.

Los Angeles Lakers – Los Angeles Clippers 103 – 101

Anthony Davis, #3 dei Los Angeles Lakers, affronta Paul George, #13 dei Los Angeles Clippers, nella seconda partita disputata nella notte, che segna l'ufficiale ritorno della NBA a seguito dello stop causato dal Covid-19
Anthony Davis, #3 dei Los Angeles Lakers, affronta Paul George, #13 dei Los Angeles Clippers, nella seconda partita disputata nella notte e che segna l’ufficiale ritorno della NBA a seguito dello stop causato dal Covid-19 (Photocredits: Joe Murphy / National Basketball Association / Getty Images)

I Los Angeles Lakers sconfiggono i “cugini” mai amati dei Los Angeles Clippers nella seconda gara disputata questa notte. La partita è stata durissima e le squadre si sono giocate la vittoria in un finale punto a punto. Partita complicata per LeBron James, che in ogni caso però chiude con una doppia doppia da 16 punti e 11 rimbalzi e che soprattutto realizza i due punti decisivi a 12.6 secondi dalla fine. Paul George, autore di una partita superba da 30 punti, prova a ribaltare le sorti della gare allo scadere ma il suo tiro termina fuori. Non bastano nemmeno i 28 punti di un a tratti immarcabile Kawhi Leonard per i Clippers. Fondamentale per i Lakers l’apporto del solito Anthony Davis, autore di una prestazione da 34 punti e 8 rimbalzi.

Le partite da giocare nella seconda giornata

Diverse le partite da giocare questa notte. La prima in ordine cronologico sarà la sfida tra Orlando Magic e Brooklyn Nets, che al momento si stanno giocando gli ultimi due posti per poter accedere ai playoff nella Eastern Conference. Altra gara piuttosto interessante è quella tra Milwaukee Bucks e Boston Celtics, che potrebbero regalarci un antipasto di ciò che potremmo vedere nei prossimi playoff. Le due squadre sono infatti tra le principali favorite per la conquista del titolo nella Eastern Conference. Ci si aspetta poi spettacolo dal “derby” texano Houston Rockets e Dallas Mavericks, che vedrà opporsi la coppia Doncic-Porzingis al duo Westbrook-Harden. Già precedentemente in stagione ci hanno regalato due delle partite più emozionanti viste in stagione. Le altre partite da giocare sono le seguenti: Washington Wizards – Phoenix Suns, Portland Trial Blazers – Memphis Grizzlies (decisiva in ottica ottavo posto nella Western Conference) e San Antonio Spurs – Sacramento Kings.

Per ulteriori aggiornamenti sul mondo del basket, clicca qui
Seguici sulla nostra pagina Facebook
Per tutte le news iscriviti a Metropolitan Magazine

Back to top button