Attualità

Ritrovato il corpo di Marco Bonanomi, scomparso in Brasile un mese fa

Marco Bonanomi, il giovane scomparso in Brasile un mese fa, è stato ritrovato morto su una spiaggia a Pontal do Sul, nel Paranà. Il corpo era in uno stato avanzato di degrado, tant’è che il ragazzo è stato riconosciuto dalla fidanzata solo grazie a un tatuaggio. Era quest’ultima ad averne precedentemente denunciato la scomparsa.

È mistero sulla morte di Marco Bonanomi

Sono molti i misteri che ruotano intorno alla morte di Marco Bonanomi, giovane che avrebbe compiuto 35 anni il prossimo 21 marzo. Il ragazzo, residente in provincia di Lecco, era scomparso da quasi un mese, ed è stato trovato senza vita pochi giorni fa, in un’area boschiva poco lontana dalla spiaggia di Pontal do Sul. Sebbene Marco sia stato riconosciuto solo tramite un tatuaggio, è arrivata la conferma della sua identità grazie al test del DNA.

L’uomo, fino a due anni fa dipendente dell’Enel, si era recato in Brasile tre giorni prima di Natale, per raggiungere la fidanzata. Una vicenda oscura, che lascia senza parole amici e colleghi. Gli ex dipendenti dell’Enel lo descrivono come un ragazzo solare, sempre disponibile nei turni e per quanto gli veniva chiesto. I genitori, che abitano a Merate, sempre in provincia di Lecco, sono stati avvisati dell’accaduto dal Consolato generale italiano di Curtiba.

Michela Foglia

Seguici su Facebook

Back to top button