Formula 1

Robert Shwartzman, quali orizzonti per il giovane pilota di Ferrari?

Il ragazzo possiede la stima tutto il team Ferrari, ma il suo esordio su un sedile tutto suo in Formula 1 è ancora lontano dal materializzarsi. Robert Shwartzman ha dato grande prova del suo talento alla guida delle vetture, sia in Formula 2 che nei test della classe più importante. Nella scuderia del Cavallino Rampante, come accadde a Mick Schumacher, è attualmente chiuso da due piloti giovani ed ormai esperti del Circus. Il ragazzo di origine israeliana meriterebbe un’occasione, ma come ammesso da Mattia Binotto le possibilità sono ridotte al lumicino. Il corridore dell’Accademy di Maranello potrebbe sfruttare il mercato piloti con AlphaTauri, Aston Martin, Alpine, Alfa Romeo e Haas che potrebbe cambiare piloti e, quindi, rivolgersi proprio al suo talento.

Robert Shwartzman, le parole di Mattia Binotto

(Credit foto – pagina Facebook BOX LE TALK)

Robert è un pilota fantastico – ha spiegato Mattia Binotto, team principal della Ferrari, al sito Autosport.com in merito al giovane talento di origini israeliane che fa parte dell’Accademy del Cavallino Rampante – è molto veloce, soprattutto con una vettura di Formula 1. Ci sono piloti che sono bravissimi in Formula 3 o in Formula 2, ma non abbastanza per la Formula 1. Lui è il contrario: era già grande in F3 e F2, ma è molto, molto forte in F1. Quindi è un peccato che non abbia un sedile al momento. È cresciuto come pilota, è molto più maturo rispetto a un anno fa. Merita un posto. Sappiamo che è una situazione molto difficile ora, ma speriamo che arrivi in futuro“.

(Credit foto – pagina Facebook BOX LE TALK)

Back to top button