Metropolitan Today

Rolls Royce, l’eleganza nei motori

Il 15 marzo del 1906 nasceva una delle più celebri auto di lusso: Rolls Royce. Creata in Inghilterra, nella città di Manchester dal genio di due uomini: Henry Royce e Charles Rolls. La linea elegante del primo modello della Rolls Royce, è quella della Silver Ghost. Da subito conquista ed affascina, per il design di lusso e cura nei dettagli, sobri ed eleganti. Senza rinunciare ad un motore performante e veloce. Tanto da diventare: Rolls Royce, il fornitore ufficiale delle automobili per la Casa Reale inglese. Il dettaglio, divenuto il tratto distintivo della Rolls Royce, è lo stemma che compare su ogni macchina, chiamato Spirit of Ecstacy.

rolls royce fondatori- credits: automatrimonio.info
credits: automatrimonio.info

Creazione dello stemma

Rolls Royce, da più di un secolo, rimane fedele al suo stemma, Spirit of Ecstasy, che l’ha resa una delle auto di lusso più acclamate e desiderate al mondo. Ma come è nato questo simbolo? La statuetta nasce dallo scultore inglese, Charles Sykes. Nei secoli, Spirit of Ecstacy, ha assunto anche altri soprannomi: Spirit of Speed, Flying Lady e Silver Lady. La donna alata, in realtà rappresenta una donna davvero esistita: Eleonor Valesco Thornot. Fu infatti lei la modella, a posare per lo scultore che realizzò la prima Silver Lady, pensata da un Lord inglese nel 1909, per adornare la sua Rolls Royce. Da quel momento, nel 1911, la Silver Lady diventa la mascotte della Rolls Royce. Purtroppo il successo del marchio venne visto solo da uno dei due soci fondatori, perché Charles Rolls, morì in un incidente aeronautico nel 1910.

rolls royce stemma-credits: it.quora.com
credits: it.quora.com

La Rolls Royce, è un’automobile di lusso, che da la possibilità al suo proprietario, di poter fare personalizzazioni di ogni tipo. Dagli interni, alle finiture e ai colori della carrozzeria. Basti pensare a tutte le stravaganti richieste che ha ricevuto la casa automobilistica negli anni. Ad esempio lo stemma della Donna Alata, può essere commissionato in vari materiali: argento come quello originale; oro 24 carati oppure addirittura tempestata di diamanti, per un valore di circa 250.000 dollari. La Rolls Royce, diventa una delle auto cult del 900, grazie anche a varie apparizioni in film di grande successo. La più importante e celebre, nel 1964, quando il modello Phantom III, è a disposizione di uno degli agenti segreti più famosi al mondo: 007, missione “Goldfinger“.

rolls royce 007-credits: jamesbondlifestyle.com
credits: jamesbondlifestyle.com

Lo sapevi che…

Lo sapevate che il celebre marchio Rolls Royce, dopo RR, nasce rosso, diventerà poi nero. Questo cambiamento, in segno di lutto, viene assunto dalla celebre casa automobilistica, nel 1933. Infatti in quell’anno moriva il secondo fondatore, Henry Royce. D’ora in avanti, in suo ricordo lo stemma sarà sempre nero. Infine, spesso si parla della statuetta Spirit of Ecstasy, definendola la donna alata. In realtà, non ci sono le ali. Infatti la veste della donna, è totalmente aperta e in movimento, provocato dal vento. Questa simulazione, che richiama alla velocità, fa si che la veste in movimento, possa formare delle ali, che però in realtà non sono presenti. Sono stati molti gli avventori, che derubavano le Rolls Royce parcheggiate, della loro celebre statuetta. Per ovviare a questo inconveniente, già da anni, la casa di auto ha escogitato un comando meccanico, che permette alla Silver Lady, di rientrare nella carrozzeria, una volta ferma e chiusa.

a cura di Chiara Bonacquisti

Seguici su:

Facebook

Metropolitan Arts & Lifestyle

Instagram

Back to top button