Roma, la Giunta comunale approva il Regolamento Scavi

Via libera da parte della Giunta di Roma che approva il Regolamento Scavi. Si tratta di un documento che spiega i materiali che possono utilizzare le imprese

Foto Wikimedia Commons

La giunta di Roma approva il Regolamento Scavi

Approvato il documento che introduce alcune garanzie per l’Amministrazione Capitolina durante i lavori nel sottosuolo della città. L’addendum inserisce un deposito cauzionale versato dalle imprese che effettueranno gli interventi. Ossia la realizzazione di infrastrutture, canalizzazioni, opere civili, ripristino del manto stradale e interventi di riempimento del sottosuolo. Il deposito servirà all’Amministrazione per prelevare penali qualora i lavori di ripristino non fossero eseguiti correttamente. Ma anche nel caso in cui le infrastrutture di proprietà di Roma Capitale fossero danneggiate durante i lavori. L’obiettivo del regolamento è quello di migliorare la qualità dei lavori stradali.

Nello schema di Convenzione è previsto un obbligo di prestazione dell’operatore per ogni singolo intervento. Viene stabilita una singola sanzione, l’eventuale penale da applicare e il deposito che verserà l’impresa prima dell’inizio dei lavori. La Giunta ha approvato anche i Disciplinari tecnici che integrano i capitoli 2 e 3 del regolamento. Questi capitoli forniscono uno schema dei materiali che le società dei pubblici servizi dovranno utilizzare per eseguire al meglio i lavori di scavo. Previsto anche un controllo ogni due anni delle certificazioni per le società che forniscono materiale betonabile.

Soddisfazione da parte della Sindaca Virginia Raggi. “Dopo tanti anni aggiungiamo un elemento fondamentale per tutelare le nostre strade dai lavori. Spesso le società dei pubblici servizi non eseguono correttamente gli interventi di ripristino. Con questo provvedimento vogliamo migliorare la qualità dei lavori stradali e quella dei materiali utilizzati. Ringrazio l’assessora alle infrastrutture Linda Meleo, la presidente della commissione lavori pubblici Alessandra Angello, il Dipartimento Simu, i tecnici e gli avvocati che hanno permesso di raggiungere questo traguardo per la città”.

Andrea Caucci Molara

Restate aggiornati su Metropolitan Magazine Attualità. Seguiteci su Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA